30 maggio 2017
Aggiornato 13:00
La replica

Grim: «Tondo risvegliato dal letargo in modo scomposto: faccia proposte concrete»

La segretaria regionale del Pd: «Stridono le lezioni di buon governo da chi non ha realizzato nemmeno una riforma quando era presidente della Regione»

TRIESTE - «Renzo Tondo sente le primavera e si risveglia all’improvviso dal letargo, ma in modo scomposto e offensivo: stridono le lezioni di buon governo da chi non ha realizzato nemmeno una riforma quando era presidente della Regione e non ha avanzato una proposta seria dai banchi dell’opposizione». Lo afferma la segretaria regionale del Pd Antonella Grim, replicando alle critiche di Renzo Tondo contro il Pd e contro Debora Serracchiani. Secondo Grim «comprendiamo l’insofferenza dell’ex governatore per il fatto che il Pd sia l’unico partito capace di discutere di contenuti e aperto al confronto, anche duro, sui temi. Tondo se ne faccia una ragione e sia piuttosto costruttivo, provi a proporre qualcosa di concreto per il Fvg, sfruttando proprio la sua tanto sbandierata esperienza amministrativa. Aspetteremo con fiducia».