26 giugno 2017
Aggiornato 14:00
politica

Riccardi: «Dopo Trieste la Giunta si occupi degli altri comuni in difficoltà»

Il capogruppo di Forza Italia: «Non vorrei che a qualcuno venisse il sospetto che a Trieste sia riservato un trattamento particolare in virtù del fatto di essere considerata troppo grande per il rischio di una sua uscita dall'Uti di appartenenza»

TRIESTE - «Apprendo con soddisfazione la notizia che sul bilancio di Trieste si sia trovato un accordo grazie al versamento di 6,25 milioni di euro dalla Regione nelle casse del Comune. E soprattutto sono molto lieto di sentire la presidente Serracchiani dire che la Regione non può non farsi carico dei problemi di bilancio della città». Lo afferma di capogruppo di Forza Italia Riccardo Riccardi. «A questo punto - prosegue Riccardi - sono certo che lo stesso trattamento verrà garantito a tutti i comuni, soprattutto a quelli più piccoli, che presentano problemi di bilancio. Non vorrei che a qualcuno venisse il sospetto che a Trieste sia riservato un trattamento particolare in virtù del fatto di essere considerata troppo grande per il rischio di una sua uscita dall'Uti di appartenenza, con la conseguenza del crollo definitivo della riforma». «Nel dubbio - conclude Riccardi - depositerò in Consiglio regionale una mozione per impegnare la Giunta a occuparsi delle esigenze di tutti i comuni in difficoltà ed evitare che si crei l'inaccettabile differenza di trattamento tra comuni (e cittadini) di serie A e di serie B».