23 maggio 2017
Aggiornato 22:30
consiglio regionale

Sessione europea, illustrata proposta di risoluzione

Gli indirizzi relativi alla partecipazione della Regione alla definizione delle politiche dell'Unione europea sono oggetto di dibattito

Gli indirizzi relativi alla partecipazione della Regione alla definizione delle politiche dell'Unione europea sono oggetto di dibattito (© presidente.regione.fvg.it)

TRIESTE - Gli indirizzi relativi alla partecipazione della Regione Fvg alla definizione delle politiche dell'Unione europea sono oggetto di dibattito nella Sessione europea, che ogni anno in questo periodo viene affrontata dal Consiglio regionale. Dopo il coinvolgimento di tutte le Commissioni per le materie di competenza, una serie di audizioni che hanno visto presenti istituzioni pubbliche locali, categorie socio economiche, Università, centri di ricerca e i due europarlamentari eletti nella circoscrizione nord-est, il documento di sintesi è stato predisposto dalla V Commissione, e illustrato all'Aula dal suo presidente Vincenzo Martines (Pd).

A essere presi in considerazione, sono lo stato di conformità dell'ordinamento regionale a quello dell'Ue riferito al 2016, la relazione programmatica 2017 del Governo sulla partecipazione dell'Italia all'Ue, le iniziative preannunciate dalla Commissione europea nel suo Programma di lavoro per il 2017 e ritenute dalla Giunta regionale di particolare interesse e, infine, singole parti del Programma. Così, nella proposta di risoluzione, il Consiglio regionale esprime interesse a partecipare e a monitorare le iniziative della Commissione europea sulle seguenti priorità: nuovo impulso a occupazione, crescita e investimenti; energia e cambiamenti climatici; mercato interno più profondo ed equo con una base industriale più solida; unione economica e monetaria più profonda ed equa; accordo commerciale di libero scambio con gli USA realistico ed equilibrato; nuova politica della migrazione; ruolo più incisivo a livello mondiale: cambiamento democratico dell'Unione europea.