26 giugno 2017
Aggiornato 14:00
L'evento

Formaggi, vini e spezie dalla Francia in piazza della Borsa: apre il "Villaggio della Belle Epoque"

Il Villaggio francese Belle Époque, aperto fino al 21 maggio, non soddisferà solo la gola, ma proporrà anche saponi profumati, articoli per la tavola, prodotti tessili ed accessori per la casa e la persona

TRIESTE - Un Villaggio francese, che richiama la Belle Époque, sarà inaugurato e aperto sabato 13 maggio, alle 10, in piazza della Borsa a Trieste. Il nuovo evento, ospitato per la prima volta nella nostra città, è stato presentato oggi nel corso di una conferenza stampa, alla quale sono intervenuti l'assessore al Commercio ed Eventi correlati Lorenzo Giorgi, con il direttore organizzativo Pascal Quiqueret e la traduttrice Francesca Mitrano. Casette in legno dai colori pastello con scritte in stile liberty, luci, insegne e spazi dedicati a specialità gastronomiche francesi, creeranno in piazza della Borsa, nel cuore di Trieste, un piccolo quartiere parigino, dove si potrà respirare un’atmosfera molto particolare. Nelle vetrine dei negozi si potrà trovare pane appena sfornato e croissant, biscotti e cioccolatini, miele e marmellate, formaggi e salumeria, spezie e vini, ostriche e champagne per le piccole e grandi occasioni e tanti prodotti freschi. Le cucine preparano specialità regionali da consumare a casa o sul posto in una piacevole atmosfera conviviale. Il Villaggio francese Belle Époque non soddisferà solo la gola, ma proporrà anche saponi profumati, articoli per la tavola, prodotti tessili ed accessori per la casa e la persona. Il personale del Villaggio vestirà come all’epoca e con il sorriso accompagnerà i visitatori e clienti in un piccolo viaggio nel tempo e in un'atmosfera speciale. 

L'offerta francese
Da sabato 13 a domenica 21 maggio in piazza della Borsa, con orario 10-23, saranno presenti e acquistabili prodotti alimentari e non provenienti da diverse regioni francesi. L’enogastronomia -spiegano gli organizzatori- rappresenterà il cuore del Villaggio, con oltre 80 i tipi di formaggi presenti: dal Mont d’Or, con la tipica confezione di legno, al Rocamadour del Midi Pyrénées, dal Camembert della Normandia, al Brie della Ile de France. Anche i vini saranno presenti con oltre 30 etichette: dallo Champagne al Bordeaux fino al Sidro. E ancora salumi con spezie ed erbe aromatiche, i biscotti Bretoni con oltre 20 varietà diverse di ripieno, dal cocco al sesamo, dal cioccolato al limone. Una grande tavolozza di colori sarà rappresentata dallo stand delle spezie, provenienti, nella maggior parte dei casi, dalle ex colonie francesi. Sempre nello spazio enogastronomico non mancherà la baguette calda, appena sfornata e i croissant e pasticceria da forno della Boulangerie. In questa proposta legata alla Francia, non mancherà un angolo dedicato alla sua gastronomia regionale, declinata in numerose proposte: tartiflette, cassoulet, chocroute e tanto altro, con uno spazio dedicato alla degustazione dei vini, alle ostriche e allo champagne. Prodotti artigianali arriveranno dalla Provenza e dalla Costa Azzurra: tovaglie, saponi, lavanda, essenze ed oggettistica provenzale e da Parigi profumi e un’ampia gamma di accessori alla moda. Tutti -confermano gli organizzatori- prodotti accuratamente selezionati per garantire il massimo standard di qualità.