23 maggio 2017
Aggiornato 22:30
pallanuoto a2

Troppa Imperia per Trieste: orchette battute 15-6 alla Bianchi

Divario netto, come riconosciuto dall’allenatrice alabardata Ilaria Colautti a fine partita: «Loro si sono dimostrate superiori, dal punto di vista fisico e tecnico»

Beatrice Cergol, due gol nella sfida con le liguri (© Pallanuoto Trieste)

TRIESTE - Troppo forte la Rn Imperia per le orchette. Nella settima giornata di ritorno della serie A2 femminile (girone Nord) la squadra ligure – seconda in classifica – supera alla «Bruno Bianchi» la Pallanuoto Trieste per 6-15. Divario netto, come riconosciuto dall’allenatrice alabardata Ilaria Colautti a fine partita: «Loro si sono dimostrate superiori, dal punto di vista fisico e tecnico. Potevamo però commettere qualche errore in meno. Adesso ci aspetta una settimana di duro lavoro, domenica prossima a Varese ci giochiamo una fetta di salvezza diretta». 

La gara
L’Imperia parte forte e mette fin da subito in chiara difficoltà le giovani atlete di casa. La mancina Cuzzupè sblocca la situazione in superiorità numerica, Garibbo firma lo 0-2, l’ex nazionale ungherese Stieber (una ventina di medaglie internazionali vinte in carriera) sigla lo 0-3. La Pallanuoto Trieste prova a restare agganciata alla partita con Lucrezia Cergol: 1-3 alla fine del primo periodo. Nella seconda frazione le liguri cambiano marcia e le orchette non riescono a reggere l’urto offensivo delle ospiti. Cuzzupè, Bencardino e due gol in controfuga di Gamberini firmano un parziale di 0-4 che permette all’Imperia di involarsi sull’1-7 a metà partita. Nel terzo periodo la Pallanuoto Trieste prova a reagire, le sorelle Cergol firmano un mini-break che riporta le orchette sul -4 (5-9 a 23’’ dalla fine del tempo), ma poi è di nuovo solo Imperia. Amoretti beffa la difesa alabardata proprio allo scadere del tempo (5-10), nel quarto periodo le ospiti dilagano con la solita Cuzzupè, Garibbo, Bencardini e Amoretti. A 3’30’’ dalla fine la gara è virtualmente chiusa sul 5-14. Lucrezia Cergol addolcisce il passivo (6-14), a 14’’ dalla fine arriva la rete del definitivo 6-15 di Garibbo. Difficile fare di più contro una formazione così competitiva e completa in tutti i reparti. Domenica prossima a Varese scontro diretto importante (se non decisivo) per la classifica, servirà una prestazione di spessore per conquistare un risultato positivo in Lombardia. 

ll tabellino
PALLANUOTO TRIESTE – RN IMPERIA 6-15 (1-3; 0-4; 4-3; 1-5) 
PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Zadeu, Favero, Tommasi, Klatowski, L. Cergol 3, B. Cergol 2, E. Ingannamorte, Guadagnin, Rattelli 1, Jankovic, Russignan, Krasti. All. I. Colautti 
RN IMPERIA: Risso, Amoretti 3, Mataafa, Cuzzupè 3, Stieber 2, Mirabella, Gamberini 2, Garibbo 3, Ruma, Bencardino 2, Drocco, Crocetta, Di Mattia. All. Ragosa 
Arbitro: Valdettaro di Bagno a Ripoli 
NOTE: uscite per limite di falli Drocco (I) e Rattelli (T) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 4/9, Imperia 5/8 + 1 rigore; spettatori 100 circa