26 giugno 2017
Aggiornato 14:00
basket - salute

Alma gioca per l'Irccs Burlo: gara 3 è una dedica a mamme e bimbi in cura

Il direttore generale dell'ospedale, Gianluigi Scannapieco: «Abbiamo chiesto all'Alma di essere al nostro fianco per divulgare il messaggio relativo al 5x1000: con i fondi che raccogliamo da questa importante iniziativa attiviamo ogni anno importanti ricerche scientifiche»

TRIESTE - Gara 3 contro Tortona, in programma sabato alle 20.30 all'Alma Arena, sarà dedicata all'Irccs Burlo Garofolo, l'ospedale delle mamme e dei bambini del Friuli Venezia Giulia. La Pallacanestro Trieste, infatti, vuole amplificare il messaggio del Burlo: "Donare rende tutti felici", un messaggio ancora più forte in questo periodo dell'anno, nel quale le persone stanno effettuando la dichiarazione dei redditi, quindi possono scegliere a chi devolvere il proprio 5x1000.
«Abbiamo chiesto all'Alma - ha spiegato il Direttore Generale dell'Irccs Burlo Garofolo, Gianluigi Scannapieco - di essere nuovamente al nostro fianco in questo momento per divulgare il messaggio relativo al 5x1000: con i fondi che raccogliamo da questa importante iniziativa attiviamo ogni anno importanti ricerche scientifiche, che hanno rapide ricadute sulla cura dei nostri piccoli pazienti e delle mamme: essendo un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, infatti, la Ricerca è finalizzata ad avere ricadute e concrete sull'attività assistenziale in breve tempo». Alma Pallacanestro Trieste ha raccolto la richiesta del Burlo: «Il Burlo è sempre con noi - ha commentato Gianluca Mauro, amministratore delegato di Alma Pallacanestro Trieste - il logo dell'Istituto è presente sulle nostre divise e in ogni partita portiamo con noi i piccoli del Burlo, le mamme in cura e tutto il personale che ogni giorno combatte sfide importanti. Abbiamo accolto con piacere la richiesta del Burlo, e il pubblico troverà sabato all'Alma Arena tutte le informazioni per devolvere il proprio 5x1000 all'Istituto».