26 giugno 2017
Aggiornato 14:00
sanità

Ussai: «Fuga dei dirigenti medici inspiegabile: la qualità va garantita»

Il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle: «Vorremmo essere rassicurarti sul fatto che questo continuo ricambio non incida sulla qualità del servizio offerto ai cittadini»

L'ospedale di Cattinara (© diario di trieste)

TRIESTE - A Cattinara altri due concorsi nel mese di maggio per coprire posti da dirigente medico nel reparto di neurochirurgia. Nulla di strano, se non fosse che nel corso degli ultimi anni sono stati pubblicati numerosi avvisi pubblici finalizzati a coprire posti di dirigenti medici a tempo determinato e indeterminato per il reparto dell'Azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste che, è bene precisare, conta in organico solo 7 dirigenti medici.  «L'assunzione di 22 medici in 5 anni non può essere considerato un turnover fisiologico di professionisti. Vogliamo conoscere le ragioni di questa fuga massiccia dei dirigenti medici dal reparto
di neurochirurgia, che non ha eguali nell'Azienda sanitaria universitaria integrata
».

Ricambio dannoso?
A chiederlo è il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle Andrea Ussai, che su questo argomento ha da poco presentato una interrogazione. «Non sono solo i costi delle procedura selettive in termini di risorse finanziarie e di personale che preoccupano - spiega in conclusione Ussai - ma soprattutto vorremmo essere rassicurarti sul fatto che questo continuo ricambio non incida sulla qualità del servizio offerto ai cittadini».