19 settembre 2020
Aggiornato 19:30
L'ultimo gioiello di Msc

Ecco Seaside, la più grande nave da crociera costruita a Monfalcone

Oggi la cerimonia del taglio della lamiera: la nave opererà nei Caraibi e sarà consegnata nel 2017

MONFALCONE -  Msc Cruises, la più grande compagnia crocieristica a capitale interamente privato - con sede a Ginevra e leader di mercato nel Mediterraneo - e Fincantieri, leader nel settore della cantieristica navale, hanno dato il via alla costruzione di una nave di nuova generazione, Msc Seaside, con il taglio della prima lamiera. 
Alla cerimonia nei cantieri di Panzano hanno partecipato per Msc Cruises Pierfrancesco Vago, Executive Chairman e Gianni Onorato, Chief Executive Officer insieme a Giuseppe Bono, ceo di Fincantieri. Msc Seaside è la prima di due navi gemelle commissionate a Fincantieri. La seconda nave debutterà, invece, nel 2018. C’è poi la costruzione di una terza unità di classe Seaside che per ora è in opzione e dovrebbe essere consegnata entro il 2021.

«Ospiti a contatto con il mare»
«Oggi abbiamo assistito all’inizio dei lavori di una nuova nave straordinaria, MSC Seaside. Si tratta di una nave che rivoluziona gli standard di settore, con un design audace e innovativo che porta gli ospiti più a contatto con il mare. E’ la testimonianza della costante attenzione di MSC Cruises all’innovazione, in quanto è il quinto prototipo di nave che abbiamo finora progettato», ha dichiarato Vago. «Seaside rappresenta un pilastro fondamentale del nuovo piano industriale da 5,1 miliardi di euro che con la realizzazione di sette nuove navi ci permetterà, entro il 2022, di raddoppiare la capacità della flotta», ha aggiunto Vago. «Questa commessa intensifica il nostro investimento in Italia e segna il nostro ritorno alla partnership con Fincantieri, il che mi rende molto orgoglioso. Infatti la costruzione dei nuovi prototipi Seaside, insieme al Programma Rinascimento sono solo un esempio di come un’organizzazione globale come Msc, di cui Msc Cruises fa parte, giochi un ruolo chiave nell’economia italiana».

La nave più grande
«Per il nostro gruppo e non solo per il cantiere di Monfalcone questa cerimonia non assomiglia alle altre. Msc Seaside infatti sarà l’unità più grande finora prodotta nei nostri stabilimenti, la prima che realizziamo per questo armatore che, come noi, ha la sua forza nell’essere un vero operatore globale dell’industria in cui opera. Per Msc Seaside abbiamo messo a punto un progetto completamente nuovo e molto ambizioso e non vediamo l’ora che prenda forma per celebrare fra due anni con Msc una splendida nave di cui essere tutti estremamente orgogliosi», ha affermato Giuseppe Bono. 
MSC Seaside sarà posizionata a Miami tutto l’anno alla volta di suggestivi itinerari nei Caraibi. Tutte le operazioni legate all’attività crocieristica di Miami – che dal 2015 interesseranno anche Msc Divina – potranno usufruire del nuovo terminal di PortMiami recentemente ristrutturato ed ampliato, a significare le forti ambizioni della Compagnia di affermarsi nel mercato nord americano e a fornire ai passeggeri servizi di massima qualità.