15 novembre 2018
Aggiornato 13:30

Richiedenti asilo, Torrenti: «Gorizia è priorità»

L'assessore regionale ribadisce la linea della Regione
Il sindaco Romoli e l'assessore Torrenti (più a destra il presidente della Fondazione Carigo Chiozza)
Il sindaco Romoli e l'assessore Torrenti (più a destra il presidente della Fondazione Carigo Chiozza) ()

GORIZIA -  «Isabella Alberti è una persona di grande sensibilità che ha maturato esperienza e profonda competenza nel Dipartimento per l'Immigrazione e risulterà quindi particolarmente efficace in quella che oggi è considerata una priorità». Lo ha dichiarato l'assessore regionale alla Solidarietà Gianni Torrenti accogliendo il prefetto insediatosi due giorni fa a Gorizia.

«Desidero confermare al nuovo prefetto di Gorizia la massima collaborazione della Regione Friuli Venezia Giulia nello svolgimento del suo incarico, anche nella gestione delle esigenze connesse ai richiedenti asilo - ha aggiunto Torrenti -. Il prefetto Alberti arriva in un territorio che non ha conosciuto particolari problemi di sicurezza e ordine pubblico.  La sua esperienza specifica sul tema dei migranti e il suo rapporto diretto con il prefetto Mario Morcone saranno preziosi e utili alla Regione. Mi sono attivato - ha concluso Torrenti - per avere un incontro nei prossimi giorni in modo da affrontare rapidamente con lei le questioni che più urgentemente interessano il territorio goriziano».