19 novembre 2018
Aggiornato 02:00

Al Verdi arrivano Nancy Brilli e Stefano Accorsi

Si apre il 26 ottobre con il Cabaret di Giampiero Ingrassia, poi il Decamerone con Accorsi e l'attrice con la Bisbetica. A chiudere la stagione sarà Virginia Raffaele
Stefano Accorsi sarà sul palco del Verdi con il Decamerone
Stefano Accorsi sarà sul palco del Verdi con il Decamerone ()

GORIZIA - Tanti nomi prestigiosi, spazio ai musical e ai comici, ma soprattutto una grande attenzione per i più giovani: queste le caratteristiche salienti della stagione artistica 2015/2016 del Teatro comunale Verdi di Gorizia. Nell'attesa di conoscere tutti i 22 spettacoli in programma, alcune anticipazioni sono state illustrate dal sindaco, Ettore Romoli, e dal direttore artistico, Walter Mramor. Proprio l'apertura ai bambini e ai ragazzi sarà la principale novità della nuova stagione, con l'introduzione del cartellone Verdi young a fianco di Prosa, Musica e balletto ed Eventi, percorso quest'ultimo a sua volta diviso in Smile e Musical. Per le scuole e le famiglie saranno proposti quattro spettacoli, di cui due matinè in lingua inglese e due che saranno portati in scena la domenica pomeriggio. Una novità assoluta per il teatro goriziano, introdotta per fare in modo che anche le famiglie si affezionino al Verdi. Una stagione più che mai spumeggiante, variegata e di qualità, che sarà inaugurata con un musical: il sipario si alzerà lunedì 26 ottobre con il trascinante «Cabaret», titolo famosissimo nel mondo grazie all’omonimo film del 1972 che consacrò Liza Minnelli. In scena, nella produzione della Compagnia della Rancia, Giampiero Ingrassia, Giulia Ottonello, Mauro Simone.

Mramor: «Programmazione di livello»
«Il Verdi si presenta come di consueto con una programmazione di livello e originale nel panorama regionale», rimarca il direttore artistico Walter Mramor. E anticipando appunto alcuni dei grandi appuntamenti in cartellone, spiega: «L’apertura di stagione è affidata al travolgente musical Cabaret, portato in scena dalla Compagnia della Rancia, da sempre garanzia di successo. Tra le proposte di spicco in cartellone il sempre attuale Decamerone di Boccaccio, protagonista Stefano Accorsi, e l’inedita versione della Bisbetica shakespeariana interpretata da Nancy Brilli nel programma Prosa; il fenomeno comico dell’anno, Virginia Raffaele nel programma Eventi; proposte raffinate e di grande qualità nel programma Musica e Balletto: il violinista serbo Stefan Milenkovich accompagnato dall’Orchestra Mitteleuropea, l’emozionante repertorio contemporaneo del Tulsa Ballet».

Arriva Verdi Young
Una stagione artistica che appunto spalanca le proprie porte ai ragazzi e alle famiglie: «Per favorire l’avvicinamento dei giovani al teatro e stimolare il ricambio generazionale, la nuova stagione del Teatro Verdi introduce un’importante novità. Affianco alla classica articolazione in Prosa, Musica e balletto ed Eventi si aggiunge un percorso dedicato ai ragazzi e al mondo della scuola, intitolato Verdi Young, che includerà: due matinée per le scuole con spettacoli in lingua inglese, in cui è centrale il fine didattico ed educativo, e due pomeridiane per le famiglie, una proposta selezionata di titoli per riunire grandi e piccini nella magia di fiabe antiche e moderne, con la compagnia Fantateatro. Inoltre due degli spettacoli inseriti nel programma Prosa sono individuati per la loro aderenza ai programmi didattici ed offerti agli allievi degli istituti superiori a condizioni agevolate». Proseguono infine i rapporti avviati con il Teatro Nazionale SNG di Nova Gorica, attraverso un progetto di promozione congiunta degli appuntamenti di musica e danza e con l’avvio del progetto multidisciplinare dedicato alla figura di Max Fabiani, che vedrà il suo debutto italiano nel mese di dicembre.