19 novembre 2018
Aggiornato 02:00

A Gradisca sbarcano centinaia di cosplayer

Domenica «Gradisca in cosplay» porta nella spianata di piazza Unità l'arte di trasvestirsi: decine di workshop, concerti, una gara e un pic-nic in costume
Il gruppone dei cosplayer che ha partecipato alla gara della prima edizione di Gradisca in cosplay
Il gruppone dei cosplayer che ha partecipato alla gara della prima edizione di Gradisca in cosplay ()

GRADISCA D'ISONZO - Dopo il successo della prima edizione, che ha portato nella città della fortezza oltre cinquemila persone, torna l’appuntamento con Gradisca in Cosplay, che colorerà per tutta la giornata di domenica 9 agosto gli spazi della spianata, con centinaia di cosplayer pronti a mettersi alla prova con sofisticati travestimenti e costumi ispirati fedelmente a cartoni animati, fumetti, manga giapponesi, film e serie televisive. Il cosplay infatti, è proprio questo, l’arte di indossare un costume che rappresenti un personaggio riconoscibile in un determinato ambito e interpretarne il modo di agire.

La gara
La seconda edizione di Gradisca in Cosplay - organizzata dall’associazione culturale Artemisia - sarà caratterizzata da un ricco programma di eventi, dimostrazioni, workshop, che si susseguiranno per tutta la giornata di domenica, fin dalla mattinata. Il clou sarà rappresentato dalla gara cosplay, che a partire dalle 17.30 vedrà sfilare sul palco allestito nel cuore del Villaggio del Sorriso decine di figuranti, pronti a farsi giudicare da una giuria qualificata, che decreterà il vincitore assoluto del secondo contest di Gradisca in Cosplay. Il villaggio del Cosplay sarà inaugurato già alle 10, con l’apertura degli stand che andranno a comporre un variegato mercatino che proporrà oggettistica, fumetti, action figure, oggetti da collezione, ma anche il tradizionale ramen giapponese, accompagnato da altre leccornie della cucina nipponica.

Workshop e iniziative
Alle 10.30 si apriranno le iscrizioni al contest fotografico organizzato dallo studio MC59 di Claudio Micali: lo scorso anno sono stati un centinaio i fotoamatori che, «inseguendo» i cosplayer, hanno realizzato scatti artistici nei più suggestivi scorci del centro cittadino di Gradisca. Poi, largo al ricco programma di iniziative: gli amanti della saga di Harry Potter potranno partecipare a ben sei appuntamenti con «Travel to Hogwarts», pillole di scuola di magia organizzate da Mus Shop. A partire dalle 10 (e poi alle 14 e alle 16.30), l’Accademia del fumetto di Trieste terrà una serie di workshop aperti a tutti, dedicati proprio a fumetto e manga, per affinare la propria tecnica e imparare i segreti dei grandi disegnatori. A mezzogiorno sarà la stilista gradiscana Eleonora Valentino a calamitare gli sguardi di appassionati e curiosi: la giovane artista racconterà la propria esperienza nella realizzazione degli abiti per i cosplayer, dando dimostrazione dal vivo di come realizzare un paio d’ali da fata, tra gli accessori più ambiti nei travestimenti femminili. E ancora, nel pomeriggio ci sarà spazio per un workshop dedicato al Worbla, un particolare materiale utilizzato nella realizzazione degli abiti, per l’esibizione dell’associazione Sala d’Arme Achille Marozzo, che proporrà un saggio di scherma, e per la presentazione del libro «Guida Cosplay. Vivere Venezia» della scrittrice Anna Castelli.

Pic-nic in cosplay
Attesa novità dell’edizione 2015 il Pic-nic in cosplay, che consentirà a cosplayer e non di immergersi nel fresco del parco della spianata, dove saranno messe a disposizione le tovaglie messe a disposizione dall’associazione Borgo Castello Tre per banchettare sull’erba. Ad accompagnare il momento conviviale sarà un concerto dell’ensemble Girotondo d’Arpe, che proporrà brani tratti dalla tradizione musicale irlandese. A chiudere la giornata le premiazioni della gara cosplay - a cui lo scorso anno hanno preso parte ben 43 partecipanti - e, alle 21.30, il concerto dei Cartoon @ Work, gruppo che proporrà quarant’anni di hit tratte da sigle di cartoni animati e telefilm.

Gradisca in Cosplay è organizzato nell’ambito del Festival del Sorriso dall’associazione Artemisia, con il supporto logistico dell’associazione Nuovi Universi Etnici e la collaborazione di Goriziana Caffè, Profumerie Elisir, centro commerciale Torri d’Europa, Fonderia Roldo, Gelateria Deep Ice Cream, Fumetteria Altrimondi e Overest.