15 novembre 2018
Aggiornato 13:30

Finisce l'era Maricchio a Grado: annunciate per lunedì le dimissioni di 9 consiglieri

Un vero e proprio terremoto politico che apre le porte alla nomina di un commissario da parte della Regione e a elezioni anticipate, nella primavera 2016
Il sindaco Edoardo Maricchio
Il sindaco Edoardo Maricchio ()

GRADO – Lunedì mattina si chiuderà l’era Maricchio nel Comune di Grado. Sono state annunciate, infatti, le dimissioni di 9 consiglieri comunali di maggioranza e opposizione. Un vero e proprio terremoto politico che apre le porte alla nomina di un commissario da parte della Regione e a elezioni anticipate, nella primavera 2016.

I protagonisti di questo ribaltone sono i consiglieri Silvano De Monte, Fabio Zanetti, Daniele Coslovich, Giorgio Marin, Angela Giorgione, Renato Bonaldo, Dario Raugna, Fiorenzo Facchinetti e Mauro Tognon.

Tra le ragioni che hanno portato anche esponenti della maggioranza a sfiduciare il lavoro del sindaco Edoardo Maricchio e dei suoi assessori, l’inefficacia dell’azione amministrativa e gli scarsi risultati raggiunti, oltre al difficile rapporto con i partiti che l'avevano sostenuto al momento della sua elezione.