18 novembre 2017
Aggiornato 13:00
Contratto di un anno

Nuovo rinforzo per la Pallacanestro Trieste: ecco Matteo Canavesi

Ala forte di 204 cm, il lungo nato a Gallarate il 20 agosto 1986 cresciuto nelle giovanili della Robur Varese

Il neo acquisto Canavesi ( )

TRIESTE - Pallacanestro Trieste 2004 comunica che il giocatore Matteo Canavesi ha sottoscritto un accordo su base annuale che lo legherà alla compagine biancorossa per la stagione agonistica 2015/16.

Ala forte di 204 cm, il lungo nato a Gallarate il 20 agosto 1986 è cresciuto nelle giovanili della Robur Varese, prima di essere messo sotto contratto nel 2004 da Montegranaro. Nei quattro anni giocati con la maglia Sutor ha collezionato un totale di 95 presenze e 390 punti segnati tra Legadue e Serie A, trasferendosi poi in prestito a Imola nella stagione 2008/09, quindi a Pistoia nel campionato seguente. Nelle annate successive Matteo ha vestito le maglie di Ferrara, Biancoblù Bologna, Latina e Scafati, prima di approdare - all'inizio dello scorso campionato - all’Assigeco Casalpusterlengo (4 presenze, 6 PPG in 13 minuti di utilizzo medio) per poi concludere la stagione in serie B alla Dynamic Venafro, dove ha collezionato 5 presenze con 11.2 punti di media e 5.4 rimbalzi ad allacciata di scarpe.

«Sono molto contento di essere stato confermato dopo il periodo di prova - ha affermato il giocatore subito dopo la firma - e desidero prima di tutto ringraziare la società per l'opportunità che mi offre. M'impegnerò per sfruttarla al massimo per me stesso e per fare crescere i miei giovani compagni di squadra. Ci stiamo allenando bene, il clima al nostro interno è ottimo ma non dobbiamo smettere di lavorare con grande intensità, se vogliamo raggiungere i nostri obiettivi».

Questo il giudizio del coach biancorosso Eugenio Dalmasson: «Matteo ha tutte le qualità giuste che servono alla nostra squadra. In questi pochi giorni nei quali si è allenato assieme al gruppo ha confermato pienamente quello che ci auspicavamo da lui: siamo felici di potergli dare questa occasione, convinti che saprà essere un elemento estremamente utile all’interno di un team così giovane come il nostro».