17 novembre 2019
Aggiornato 02:30
Sabato 24 e domenica 25 ottobre

Nuovi appuntamenti all’immaginario Scientifico di Trieste

A Grignano una Notte al museo e una domenica fatta di laboratori ludo-didattici per bambini

TRIESTE - Scienza da giocare di giorno e di notte all'Immaginario Scientifico di Trieste questo fine settimana. Sabato 24 ottobre si riapre la stagione delle notti al museo: una cinquantina di piccoli avventurieri notturni - fra 7 e 11 anni - trascorreranno una «Notte Immaginaria» nel museo di Grignano, viaggiando fra stelle e galassie lontane, in compagnia dell’astronomo americano Edwin Hubble, per cercare una risposta alle grandi domande sull’universo: come si è formato? Cosa c’era prima e dove andrà a finire?

Domenica 25 ottobre il museo sarà aperto al pubblico dalle 10 alle 18
Una giornata pensata per passare una domenica – il 25 ottobre - diversa e divertente, giocando con la scienza, sperimentando e scoprendo i fenomeni naturali con gli «exhibit hands-on»: postazioni interattive nelle quali semplicemente premendo un bottone o girando una manovella si possono osservare fenomeni fisici come un Vortice d'acqua, o scatenare una tempesta di sabbia nel Deserto in scatola, e perfino accendere un fiammifero con la sola luce di una lampadina. Ma il fascino della scoperta non finisce qui: nel giorno in cui tutti sposteremo la lancetta dell'orologio un'ora indietro, grazie alla multivisione «Viaggiando Immaginando Luoghi, volti, emozioni della globalizzazione», si potrà fare un viaggio attorno al mondo, meridiano dopo meridiano, seguendo il Sole nel suo cammino apparente da est a ovest, attraverso lo sguardo di oltre 300 fotografi di 58 nazionalità. E per chi volesse godersi un suggestivo cielo stellato ogni ora sarà possibile visitare il planetario che permette di compiere un viaggio nella volta celeste della nostra galassia per vedere e imparare a riconoscere quali pianeti, stelle e costellazioni sono visibili a occhio nudo in questo periodo dell'anno.

Per conoscere tutte le attività dell'Immaginario Scientifico di Trieste e delle altre sedi regionali si può consultare anche la pagina Facebook o il profilo Twitter o iscriversi alla newsletter sul sito www.immaginarioscientifico.it