20 agosto 2018
Aggiornato 07:00

Trieste in trasferta a Caserta contro l'Acquachiara

Gli alabardati si presentano alla delicata sfida in buone condizioni di forma. Fischio d'inizio alle 15 e diretta Facebook del match
Trasferta partenopea per la squadra triestina
Trasferta partenopea per la squadra triestina ()

TRIESTE - Dopo la buona prestazione con i vice-campioni d’Italia dell’An Brescia, è in arrivo una trasferta particolarmente delicata per la Pallanuoto Trieste. Sabato 28 novembre, nella decima giornata di andata del campionato di serie A1 maschile 2015/2016, la squadra sponsorizzata Samer&Co. Shipping sarà di scena nella piscina di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), con inizio fissato alle ore 15, nella sfida contro la temibile Acquachiara.

Una partita dalle mille insidie
Gli alabardati si presentano alla delicata sfida con l’Acquachiara, lo scorso anno quarta dopo i play-off e sconfitta dal Posillipo in finale di Euro Cup, in buone condizioni di forma. Anche il centroboa Boris Popovic, sofferente per una botta al costato, pare aver quasi del tutto smaltito l’infortunio che ne ha un po’ limitato l’impiego nelle ultime uscite della Pallanuoto Trieste. Il gruppo di Stefano Piccardo ha preparato con la solita meticolosità la trasferta di Napoli e la notizia della nascita del piccolo Laerte Petronio (ancora auguri, Ray!) ha ulteriormente innalzato il morale della truppa. Ma le difficoltà del match con l’Aquachiara saranno parecchie.

Le parole del tecnico Piccardo
«E’ una squadra di alto livello – spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste – con tante individualità di spessore, tra l’altro da un mese ha pure ricominciato a macinare gioco e risultati, dopo un difficile inizio di campionato. Elez a parte, per tutti i nostri giocatori sarà la prima partita in una piscina molto particolare come la Scandone, uno dei templi della waterpolo italiana. Dal punto di vista mentale dovremo essere bravi a non farci condizionare dall’atmosfera».
Per quanto riguarda la formazione, Stefano Piccardo ha le idee chiare. Confermati dodici su tredici di quelli scesi in acqua sabato scorso con l’An Brescia, rientra in squadra Michele Mezzarobba (classe 2000) che prenderà il posto di Danjel Podgornik (classe 1999). «Dal punto di vista tattico – continua Piccardo – dovremo prestare grande attenzione ai loro movimenti offensivi. L’Acquachiara ha un centroboa come Marziali un po’ atipico, molto mobile, e sugli esterni alcuni tiratori di estrema pericolosità. Stanno giocando piuttosto bene, hanno ritrovato brillantezza e determinazione. Per noi è la seconda partita di un ciclo terribile che terminerà sabato prossimo con la Pro Recco. Sono gare da sfruttare, per presentarci nelle migliori condizioni possibili sul campo del Sori».

Come seguire la partita
Come ormai di consuetudine, a partite dalle 15 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste pubblicherà tutti gli aggiornamenti in tempo reale sulla sfida della 'Scandone'.
Sono due gli anticipi del venerdì, ovvero l’interessante confronto tra Rn Sori e Rn Savona, derby ligure con in palio punti salvezza, e il big-match tra An Brescia e Sport Management, che sarà trasmesso in diretta su Rai Sport 2 dalle ore 20.50. Sabato, poi, si completerà il decimo turno: in chiave lotta per i play-out, l’Ortigia Siracusa sarà di scena sul difficile campo del Rn Bogliasco, particolarmente succulenta si preannuncia la sfida tra Lazio e Rn Florentia, mentre la Roma Vis Nova ha l’improbo compito di rendere visita ai campionissimi della Pro Recco (freschi pure di Supercoppa Europea). Alla ‘Scandone’ poi, dopo Acquachiara-Pallanuoto Trieste, spazio al derby partenopeo tra Posillipo e Canottieri Napoli.