20 agosto 2018
Aggiornato 07:00

“Disordine quasi sicuro” per il Welcome Day della SISSA

Assieme al benvenuto agli studenti che iniziano il loro percorso accademico, la giornata è anche l’occasione per premiare e assegnare riconoscimenti a studenti, docenti e al personale
Laure Saint-Raymond
Laure Saint-Raymond ()

TRIESTE - come ogni anno la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA) di Trieste accoglie i nuovi studenti. Per l’occasione, oltre alle presentazioni del Direttore, degli studenti e degli scienziati, ci saranno alcune premiazioni (in particolare il premio Bassoli, nell’ambito della comunicazione della scienza) e la lectio magistralis della matematica Laure Saint-Raymond, dedicata al caos. 
Ogni anno il Welcome Day è un giorno speciale alla SISSA: è quello in cui si dà il benvenuto agli studenti che iniziano il loro percorso accademico in questa Scuola. I nuovi studenti vengono accolti, anche attraverso il racconto delle esperienze dei dottorandi più grandi e degli insegnanti. La giornata è anche l’occasione per premiare e assegnare riconoscimenti a studenti, docenti e al personale (quest’anno si assegna anche il Premio Bassoli, dedicato alla memoria del giornalista a lungo docente del Master in comunicazione della Scienza «Franco Prattico» della SISSA). È anche un evento che normalmente ospita uno scienziato di spicco: quest’anno invitata d’eccezione è Laure Saint-Raymond, matematica francese di grande influenza nel panorama internazionale, che terrà un intervento sul «disordine».
 
Il Premio Bassoli
Durante la cerimonia del Welcome Day verrà anche assegnato il Premio Bassoli 2015 a Paola Vaccaro, che quest’anno ha vinto con il progetto «Voci su Ebola», una raccolta di interviste a persone coinvolte nell’emergenza sanitaria che l’anno scorso ha colpito alcuni paesi africani. Il premio Bassoli finanzia con 3mila euro il miglior progetto per la raccolta di interviste e testimonianze orali in ambito scientifico ed è istituito dalla SISSA e dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN). Il premio  è dedicato a Romeo Bassoli, giornalista scientifico scomparso nel 2013.
 
«Disorder is almost Sure» con Laure Saint-Raymond
Le celebrazioni si concluderanno con la consueta lectio magistralis, quest’anno tenuta da Laure Saint-Raymond, matematica francese. Saint-Raymond è specializzata in equazioni differenziali alle derivate parziali e il suo intervento alla SISSA è intitolato «Disorder is almost Sure», dedicato a caos e irreversibilità. L’intervento è aperto al pubblico e si terrà in inglese. Le lectio sarà preceduta da una prolusione del Direttore, Stefano Ruffo.
Saint-Raymond si distingue per gli enormi riconoscimenti già ottenuti a soli quarant’anni d’età: nel 2002 (a 27 anni) è stata nominata professore ordinario all’Università Pierre-and-Marie-Curie di Parigi e oggi è vice direttore del dipartimento di matematica della Scuola Normale Superiore di Parigi e professore all’Università di Harvard, negli Stati Uniti. Nel 2008 ha anche vinto uno dei prestigiosi premi della European Mathematical Society.

Programma completo
9.30 Presentazione della SISSA e saluti dal Direttore
9.50 Benvenuto delle Autorità
10.10 SISSA per la Scuola
10.20 Le colonne portanti della SISSA: studenti e post-doc
10.30 Educazione e ricerca alla SISSA
11.00 2015 Premio per le tesi di PHD e Master, Premio Bassoli, Medaglie al personale, Premio «Special Student»
11.30-12.15 Lectio Magistralis: «Disorder is almost sure" con Laure Saint-Raymond