26 agosto 2019
Aggiornato 00:30
Teatro

Al Verdi arriva "Figli di un dio minore"

In scena Giorgio Lupano e Rita Mazza: il testo è di Mark Medoff

GORIZIA - Nuovo appuntamento con la Prosa per la stagione artistica 2015/2016 del Teatro Verdi di Gorizia. Lunedì prossimo, alle 20.45, sarà portato in scena «Figli di un dio minore»,produzione Oti-Officine del Teatro Italiano di Roma, con Giorgio Lupano, forte di una lunga gavetta teatrale e protagonista di diverse fiction, e Rita Mazza, attrice sorda, che per interpretare il ruolo di Sarah si esprimerà con la lingua dei segni. Il testo teatrale di Mark Medoff è stato scritto nel 1978 e reso celebre dalla trasposizione cinematografica interpretata da William Hurt nel 1986, conquistando cinque nomination agli Oscar. La protagonista femminile Marlee Matlin vinse per quell’interpretazione l’Oscar e il Golden Globe. Gli anni non hanno inciso sull'attualità e sulla freschezza della commedia, capace di travalicare la distanza fra i mondi degli udenti e dei non udenti, diventando emblema del confronto fra le tante solitudini legate alle diverse appartenenze sociali e culturali. I biglietti sono in vendita nel botteghino del Teatro, in corso Italia (tel. 0481/383602), da lunedì a sabato dalle 17 alle 19.