26 agosto 2019
Aggiornato 12:00
Immigrazione

Richiedenti asilo, altri 25 trasferiti in Campania

Nonostante le partenze, restano ancora un centinaio i richiedenti asilo fuori convenzione accolti in città: il centro di Medici senza frontiere ospita 64 migranti

GORIZIA - Venticinque richiedenti asilo sono stati trasferiti questa mattina da Gorizia al centro di prima accoglienza di Napoli. Quindici migranti hanno lasciato la struttura allestita da Medici senza frontiere all’ex San Giuseppe, mentre gli altri dieci sono stati individuati tra i più di quaranta che affollavano gli spazi dell’oratorio della parrocchia della Madonnina. I richiedenti asilo sono partiti già di prima mattina alla volta della Campania a bordo di un autobus scortato dalla Polizia, come da prassi in questi casi.

I trasferimenti, come comunicato dalla Prefettura, sono stati disposti dal Viminale, nell’ambito di un più ampio piano di spostamento dei profughi che ha riguardato nelle scorse ore anche Udine. Nonostante le partenze, restano ancora un centinaio i richiedenti asilo fuori convenzione accolti in città: nel pomeriggio il centro di accoglienza temporaneo allestito da Medici senza frontiere ospitava nei propri container 64 migranti, con tre nuovi arrivi registrati soltanto oggi.