17 settembre 2019
Aggiornato 10:30
Cerimonia ufficiale sabato mattina

Ristrutturato il Pronto soccorso del Burlo grazie agli alpini

Donati all'ospedale triestino 18 mila euro raccolti durante la '24 Ore di Buttrio'

TRIESTE – Una ‘gara di solidarietà’ per sostenere le strutture ospedaliere della regione: è questo l'obiettivo, anno dopo anno, della Staffetta a squadre ‘24 ore di Buttrio’, organizzata dal locale gruppo alpini, che ha donato il ricavato dell'edizione 2015 all'Irccs Burlo Garofolo.
Ben 18 mila euro, raccolti grazie a sponsor, volontari e partecipanti, sono stati donati dagli alpini di Buttrio all’Irccs Burlo Garofolo, che ha scelto di impiegare i fondi nella ristrutturazione, appena ultimata, del Pronto soccorso pediatrico. Nel dettaglio, sono stati acquistati mobili ed elettrodomestici per la cucina, arredi per il locale dove vengono preparati i farmaci, due lettini da visita e un monitor per la rilevazione dei parametri vitali.

«La donazione degli Alpini di Buttrio – ha dichiarato il direttore sanitario dell’Irccs Burlo Garofolo, Adele Maggiore – ci ha davvero coinvolti: abbiamo accettato con gioia i fondi e il Burlo ha anche partecipato direttamente all’evento con il proprio personale che si è messo in gioco, formando una squadra per partecipare alla staffetta. Il nostro ringraziamento è quindi doppio, perché ci ha permesso non solo di effettuare dei lavori necessari e importanti, ma anche di dare valore sul campo, e una volta in più, allo spirito di squadra dei dipendenti del Burlo».
Anche il Burlo ha infatti partecipato alla ‘24 ore di Buttrio’ con 24 corridori, tra dipendenti e amici dell'ospedale, mentre il direttore del Pronto soccorso, Dino Barbi, ha fatto da medico di guardia volontario per tutta la durata della manifestazione.

Sabato mattina gli organizzatori sono stati accolti al Burlo per la cerimonia di consegna ufficiale della donazione, alla quale hanno partecipato numerosi ospiti e amici del Burlo e della 24 ore di Buttrio, l'assessore regionale alla Salute Maria Sandra Telesca, il presidente regionale del Coni Giorgio Brandolin, l'assessore allo sport della Provincia di Udine Beppino Govetto, il sindaco di Buttrio Giorgio Sincerotto, il presidente delle Sezioni Ana di Udine Dante Soravito De Franceschi, il presidente il Sezione Ana di Trieste Fabio Ortolani, il direttore sanitario del Burlo Adele Maggiore, il direttore della Pediatria d’Urgenza e  Pronto soccorso Pediatrico Dino Barbi.