21 agosto 2019
Aggiornato 13:00
giovedì 28 gennaio, alle 17.30

«Giochi di mano»: presentazione alla Casa della Donne

Con un linguaggio personale e uno stile diretto, l’autrice delinea un romanzo duro e intenso, un romanzo che si oppone a qualsiasi forma di violenza

TRIESTE - «Ho voluto scrivere di te per ragioni che non sono tenuta a rivelarti, e che, comunque, non hanno nulla a che vedere né con l’amore, né con la vendetta»: giovedì 28 gennaio, alle 17.30, la Casa Internazionale delle Donne  presenterà il libro di Manuela Lunati «Giochi di mano» , alla presenza dell'autrice.

Una storia d’amore nata nella ex Jugoslavia durante l’ultima guerra civile
Lei: Manuela, una giovane donna italiana, operatrice volontaria nei giorni del conflitto. Lui: un ex soldato croato, forte, bellissimo, ambizioso. Manuela conosce l’amore per la prima volta. Un amore forte, duro, malato. Un’ossessione, quella della protagonista, per un amore che ferisce e umilia. Un sentimento volto all’obbedienza e alla sopraffazione. Un solo pensiero nella mente di Manuela, quello di sentirsi più una complice che una vittima; complice di una amore «tossico» e brutale, complice del silenzio e della prepotenza di suo marito. Con un linguaggio personale e uno stile diretto, l’autrice delinea un romanzo duro e intenso, un romanzo che si oppone a qualsiasi forma di violenza.


La Casa Internazionale delle Donne – Trieste | www.casainternazionaledonnetrieste.org | segreteria martedì, mercoledì e giovedì 16- 19 | 040.568476 |