25 settembre 2018
Aggiornato 03:30

La Regione Fvg sostiene l'iniziativa 'Verità per Giulio Regeni'

Sulla home page del sito web della Regione Friuli Venezia Giulia un banner testimonia la presenza della comunità locale accanto alla Famiglia Regeni
Il banner pubblicato sulla home paga della Regione Fvg
Il banner pubblicato sulla home paga della Regione Fvg (www.regione.fvg.it)

TRIESTE - La Regione Friuli Venezia Giulia ha condiviso l'iniziativa 'Verità per Giulio Regeni' proposta dalla famiglia Regeni e da Amnesty International Italia per chiedere che l'omicidio del giovane ricercatore in Egitto non sia dimenticato e si faccia chiarezza sulle cause della sua morte.

L'annuncio è dato dalla presidente della Regione Debora Serracchiani, la quale sottolinea lo sconcerto per le notizie che in questi giorni stanno giungendo dall'Egitto: «Quelle sugli ultimi giorni di Giulio sono ipotesi agghiaccianti e a esse si sovrappongono in modo inquietante le interpretazioni poco chiare se non fuorvianti fornite da taluni ambienti egiziani che non sembrano interessati alla verità».

«Abbiamo dunque aderito con convinzione e senso di giustizia a questa campagna, che sta trovando l'appoggio di numerose istituzioni non solo a livello locale, ma anche nel resto d'Italia e nel mondo. Da oggi sulla home page del sito web della Regione Friuli Venezia Giulia un banner testimonia la presenza della comunità regionale accanto alla famiglia Regeni». In questi giorni è anche in preparazione uno striscione che presto troverà posto su un eminente palazzo della Regione, a ricordare fisicamente la tragica scomparsa dello studente di Fiumicello e, ha concluso Serracchiani, «l'impellente necessità che sia fatta piena luce sulle responsabilità di chi si è macchiato le mani con un crimine così orrendo e vigliacco».