25 settembre 2018
Aggiornato 03:00

Trieste batte anche Firenze ed esce dalla zona play out

Nell’anticipo della sesta giornata del campionato di serie A1 vittoria per 7 e 13 sul campo della Rn Florentia
Bella vittoria a Firenze per Trieste
Bella vittoria a Firenze per Trieste (Pallanuoto Trieste)

TRIESTE - Un successo preziosissimo e meritato. Nell’anticipo della sesta giornata del campionato di serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste si impone con un netto 7-13 sul campo della Rn Florentia davanti le telecamere di Rai Sport 2 e ritorna, almeno fino alle gare del sabato pomeriggio, fuori dalla zona play-out.
Alla ‘Nannini’ di Firenze la squadra di Stefano Piccardo sforna una prestazione autoritaria, soffre soltanto nei primi due tempi, poi cambia marcia dopo il cambio di campo e – finalmente – non fa soffrire i propri tifosi, controllando a meraviglia la situazione nel finale.

Dopo 1’45’’ Elez porta avanti gli ospiti su tiro di rigore, la reazione della Florentia è immediata, con Dani che insacca in superiorità numerica. Poi Grummy sfugge alla difesa avversaria e con una bella entrata fino ai due metri realizza l’1-2. Trieste regge bene in difesa, fino a 56’’ del tempo, quando Gobbi finalizza una situazione di superiorità numerica per il 2-2 di fine primo periodo.
In apertura di seconda frazione, i padroni di casa abbozzano un allungo. Astarita firma una doppietta, gol in superiorità e poi solitaria controfuga (4-2 dopo 2’30’’ di gioco). La Pallanuoto Trieste non sbanda, si riporta subito in scia grazie ad una gran giocata di Popovic dalla posizione di centroboa (4-3), poi impatta grazie al secondo gol di Elez su rigore. Ci sarebbe anche l’occasione del sorpasso, ma la superiorità numerica alabardata non funziona (0/4 al cambio di campo con l’uomo in più) e a metà gara il punteggio è ancora in perfetta parità: 4-4.

La tensione è alle stelle alla ‘Nannini’ ma nel terzo periodo i nervi della Pallanuoto Trieste sono saldissimi. Elez con un perfetto «alzo e tiro» dai 5 metri riporta avanti gli ospiti (4-5), non passa nemmeno 1’ l’asse verdeoro Grummy-Berlanga Henriques sforna lo splendido gol del 4-6, uno scatenato Grummy beffa Mugelli sotto al braccio (4-7), infine Elez con una bordata in controtempo scrive 4-8 a 11’’ dalla fine del tempo.
In apertura di quarto periodo Rocchi inventa una splendida beduina che vale il +5. Gara in discesa? Fino ad un certo punto. Trieste si distrae e la Florentia prova a tornare sotto, con le reti di Vasic in superiorità e Bruni (6-9). Niente paura. Gli alabardati si sbloccano anche con l’uomo in più: Rocchi insacca il 6-10 che a 3’30’’ dalla fine suona come una sentenza anticipata, Popovic chiude definitivamente i conti con la rete del 6-11 a 1’08’’ dalla fine. Negli ultimi 40’’ arriva anche 3 gol, ma la gara è già ampiamente in ghiaccio. La Pallanuoto Trieste passa alla 'Nannini' per 7-13 e incamera tre punti di importanza capitale nella corsa alla salvezza.

RN FLORENTIA – PALLANUOTO TRIESTE 7-13 (2-2; 2-2; 0-4;3-5)
RN FLORENTIA:
Mugelli, Colombo, Generini, Dani 1, F. Panerai 1, Vasic 1, Brancatelli, Bruni 1, Turchini, Gobbi 1, Astarita 2, L. Panerai, Cicali. All. Vannini
PALLANUOTO TRIESTE: Jurisic, Podgornik, Petronio 1, Ferreccio, Giorgi, Giacomini, Popovic 2, Rocchi 2, Elez 5, Berlanga Henriques 1, Guimaraes 2, Mezzarobba, Vannella. All. Piccardo
Arbitri: L. Bianco e Brasiliano
NOTE: usciti per limite di falli Generini (F) nel quarto periodo; superiorità numeriche Rn Florentia 5/8, Pallanuoto Trieste 2/8 + 2 rigori; spettatori 300 circa