25 settembre 2018
Aggiornato 03:00

‘Sincretismi’ : a Trieste il primo Festival ‘Le giornate della fisarmonica’

La manifestazione si articola in cinque concerti di scena nel capoluogo della Regione, Lubiana e Pola
Klemen Leben
Klemen Leben (Ufficio stampa Volpe&Sain)

TRIESTE-  Il 2016 può essere considerato, nell'ambito della fisarmonica da concerto nella regione Alpe Adria, un anno del tutto eccezionale. Nell'arco degli ultimi due decenni, infatti, lo strumento è entrato a far parte, a pieno titolo, dei programmi di studio nel Conservatorio di Trieste e nelle Accademie di Pola e Lubiana. Proprio per sottolineare e festeggiare la nuova vita anche accademica della fisarmonica, si è realizzata per la prima volta una collaborazione a un evento artistico che riunisce diverse realtà di eccellenza in un’area di confine che abbraccia Italia, Slovenia e Croazia. È nato così il Primo Festival ‘Le giornate della fisarmonica’, che si articola in cinque concerti di scena a Trieste, Lubiana e Pola.

Da Lubiana e Pola, a Trieste
Ecco quindi il concerto di venerdì 11 marzo, ‘Sincretismi’, che impegnerà in un ricco programma gli studenti e i docenti dell’Akademija za glasbo Univerza di Lubiana (Slovenia), della Muzička akademija - Sveučilište ‘J. Dobrile’ di Pola (Croazia) e del Conservatorio di Musica  ‘G.Tartini’ di Trieste . Appuntamento alle 20.30 in Sala Tartini per una serata proposta nell’ambito dei ‘Concerti del Tartini’ 2016, come sempre con ingresso libero, previa prenotazione.

Informazioni: 040 6724911 | www.conts.it.