25 settembre 2018
Aggiornato 03:00

Trieste: lascia in eredità appartamento e atelier a Berlusconi

Glauco Dimini, poliedrico artista triestino, ha scelto di dare concretezza alla sua ammirazione per l’ex premier con un lascito che ha fatto notizia
Silvio Berluconi
Silvio Berluconi (Wikipedia.org | free images)

TRIESTE - Che si possa parlare di ‘semplice’ ammirazione? Giudicate voi. È andata così: un paio di anni fa è venuto a mancare Glauco Dimini, poliedrico artista triestino. Fino a qui, nulla di strano. La vita è fatta anche di questo. Quello che però è avvenuto in seguito non poteva che giungere alla ribalta delle cronache. Il pittore giuliano, fedele a una sua ineguagliabile passione, ha deciso di lasciare in eredità un appartamento e il suo atelier niente meno che a Silvio Berlusconi. Sì, avete capito bene. Le due proprietà sono ora a disposizione dell’ex presidente del Consiglio.

L’eredità
Quello che viene descritto come un uomo pacato e dall’animo gentile, non ha mai nascosto la sua passione per il Cavaliere. Ecco dunque che passato a miglior vita ha scelto di donargli un appartamento al secondo piano di via Berlam 27, una zona tranquilla, elegante, con molto verde; un appartamento con tanto di terrazzino e vista sul golfo. In quanto invece all’atelier,lo spazio si trova in viale XX Settembre, zona Rossetti e pare che al suo interno si trovino ancora diverse opere dell’artista triestino. Chissà cosa sceglierà di fare l’ex premier con questa nuova residenza sul litorale adriatico.