25 giugno 2018
Aggiornato 02:30
Sport | Il 18 e il 19 marzo

Guide per un giorno a Museo di Storia Naturale di Trieste

La Cooperativa Sociale Trieste Integrazione, a marchio Anffas Onlus, organizza infatti delle visite giudate con delle persone con disabilità. In programma, inoltre, l’Open Day al CSE e CFP

I disabili di Trieste Integrazione alla presentazione del progetto Museo Accessibile (© Ufficio stampa Anffas)

TRIESTE - La celebrazione dell’ottava Giornata Nazionale della Disabilità Intellettiva e/o Relazionale, a Trieste, quest’anno raddoppia. La Cooperativa Sociale Trieste Integrazione, a marchio Anffas Onlus, organizza infatti, venerdì 18 marzo, l’Open Day del Centro Socio Educativo di via Cantù 45 e del Centro di Formazione Professionale di via Monte San Gabriele 44, mentre, sabato 19, un gruppo  delle persone con disabilità in carico a Trieste Integrazione saranno guide del Civico Museo di Storia Naturale dalle 10 alle 12. Lo scorso anno il Museo di Storia Naturale è stato infatti oggetto del progetto «Museo Accessibile» divenendo la prima struttura italiana accessibile non solo da parte di chi è affetto da disabilità fisica ma anche dalle persone con disabilità intellettiva. Grazie all’impegno dei ragazzi di Trieste Integrazione le descrizioni scientifiche presenti nella sale sono state «tradotte» in un linguaggio facile da leggere e da capire, in modo da consentire la piena e attiva partecipazione ai contenuti culturali del Museo a tutti i visitatori.

Giornata di apertura al pubblico
Venerdì 18 marzo sia il Centro Socio Educativo di via Cantù 45 sia il Centro di Formazione Professionale di via Monte San Gabriele 44 saranno aperti ai visitatori, alle famiglie, alle scolaresche al fine di sensibilizzare ed informare le persone sul temi della disabilità dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16 e sarà possibile assistere e partecipare assieme ai ragazzi  in carico a Trieste Integrazione alle numerose attività che vi si svolgono ogni giorno nelle aule, nei laboratori, nella palestra dei due Centri. L’obiettivo dell’iniziativa è infatti favorire l’inclusione e l’integrazione sociale facendo conoscere all’esterno le numerose iniziative alle quali le persone con disabilità in carico a Trieste Integrazione partecipano e gli effetti positivi che queste hanno sullo sviluppo dell’autonomia personale, come previsto anche dalla Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità.