17 dicembre 2018
Aggiornato 20:00

Sarà tutelato il geosito di Padriciano

Il merito è del consigliere comunale Pd Tiziana Cimolino, che ha presentato una specifica mozione. Si tratta di un'area archeologica che rischiava di sparire
Il geosito di Padriciano
Il geosito di Padriciano (Diario di Trieste)

TRIESTE - Buone notizie per il geosito di Padriciano 504 e per tutte le aree di interesse geologico presenti sul territorio comunale. Grazie a una una mozione presentata dal consigliere comunale Pd Tiziana Cimolino, il sito di Padriciano è stato integrato nel piano regolatore, salvandolo così da una scomparsa certa. In seguito alla stessa mozione, è stata introdotta al Prgc anche un'integrazione alle norme tecniche di attuazione affinché tutti i geositi presenti sul territorio comunale vengano tutelati. Con il termine geosito si intende la forma abbreviata di sito geologico o sito di interesse geologico.

Soddisfazione per questo risultato viene espressa da Cimolino: «Si tratta – chiarisce Cimolino - di un ottimo risultato, che guarda anche alle generazioni future e salvaguarda una memoria storico-geologica: così ci sarà qualcuno che anche tra 50 e più anni potrà vederlo e, per fortuna, non saprà mai che avremmo potuto rischiare di perdere questa importantissima testimonianza geologica». «Quella del geosito di Padriciano – prosegue Cimolino - è un'area aperta al pubblico che si trova a lato di una strada che, senza tale integrazione al Prg, rischiava di poter essere asfaltata. Fino a questo momento, l'area non appariva né recintata né protetta in alcun modo. Solo pochi studiosi ne erano a conoscenza e, non essendo evidenziata, potevano riconoscerla tra la natura circostante. Questa integrazione – riprende Cimolino – ne consentirà invece la valorizzazione e ne permetterà l'inserimento in un percorso naturalistico che racconterà la storia del territorio. Finalmente anche il geosito di Padriciano potrà assurgere al ruolo che gli compete, in quanto è una delle tipologie più importanti a livello regionale dov'è possibile riconoscere il passaggio tra le varie ere geologiche al pari del sito del dinosauro Antonio e delle altre interessanti testimonianze presenti sul Carso Triestino». 

Il geosito di Padriciano

Il geosito di Padriciano (© Diario di Trieste)