Cronaca | Opera da 4,9 milioni di euro

Pronto a giugno il sovrappasso di San Pelagio

Sopralluogo della della Provincia di Trieste, Maria Teresa Bassa Poropat, e dell’assessore provinciale  alla Viabilità, Vittorio Zollia

Il sopralluogo degli amministratori provinciali
Il sopralluogo degli amministratori provinciali (Provincia di Trieste)

TRIESTE - La presidente della Provincia di Trieste, Maria Teresa Bassa Poropat, e l’assessore provinciale  alla Viabilità, Vittorio Zollia, hanno compiuto un sopralluogo a San Pelagio, nel Comune di Duino Aurisina, dove proseguono i lavori di realizzazione del sovrappasso stradale in prossimità della ferrovia. 

Nelle ultime settimane sono stati terminati i getti degli impalcati dei due ponti ed è stato completato il tratto di collegamento sovrastante. E’ già percorribile a piedi tutto il tratto di cantiere, dal nuovo imbocco a sud fino alla spalla nord sulla ferrovia. «Una volta compiuta questa infrastruttura stradale contribuirà a rendere più fluida e sicura la circolazione dei mezzi da e verso il Carso sloveno – ha ricordato Maria Teresa Bassa Poropat -dando vita a un asse di collegamento transfrontaliero che non potrà che migliorare il transito e gli scambi economici in quest’area del territorio provinciale».
Questo il commento dell’assessore Zollia:  «Stiamo rispettando il cronoprogramma di lavori, che contemplano tra l’altro anche il prolungamento del marciapiede in corrispondenza del nuovo imbocco a sud, fino all’incrocio della strada provinciale con quella che adduce alla stazione ferroviaria». 

I lavori termineranno entro giugno. Il cantiere, aperto a fine 2014, ha comportato un investimento di 4,9 milioni di euro, due dei quali stanziati dalla Regione Friuli Venezia Giulia, 500 mila euro da Rfi, mentre la rimanente parte finanziata con fondi propri della Provincia di Trieste.