19 novembre 2018
Aggiornato 08:30

Arpa Fvg: conclusa l'ispezione alla Ferriera

Giovedì ci sarà un incontro con i vertici di Siderurgica Triestina per definire i dettagli operativi del nuovo Piano di monitoraggio e controllo previsto dalla recente Autorizzazione Integrata Ambientale
La Ferriera di Servola
La Ferriera di Servola (Diario di Trieste)

TRIESTE - L'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente (Arpa) segnala d'aver concluso gli accertamenti relativi all'ispezione straordinaria effettuata il 22 marzo, effettuata in seguito ad alcune evidenti emissioni di fumi provenienti dall'altoforno dell'impianto siderurgico della Ferriera di Servola, a Trieste. Arpa ha accertato che l'origine delle anomalie è da attribuirsi a possibili punti di debolezza nella gestione dei programmi di manutenzione dell'altoforno e dei relativi impianti di servizio. Gli interventi attuati da Siderurgica Triestina sono stati congrui. Tuttavia, per evitare il ripetersi di tali inconvenienti, è stato chiesto all'azienda di migliorare i programmi di manutenzione ordinaria e straordinaria ed eventualmente aggiornare il Sistema di gestione ambientale.
Una ulteriore verifica rispetto a quanto richiesto sarà effettuata nel corso della prossima visita ispettiva ordinaria, il cui inizio è programmato, indicativamente, nell'ultima settimana di aprile.

Arpa rende noto, inoltre, che giovedì prossimo 14 aprile è in programma un incontro tra i vertici di Siderurgica Triestina e il direttore generale di Arpa, finalizzato a definire i dettagli operativi del nuovo Piano di monitoraggio e controllo previsto dalla recente Autorizzazione Integrata Ambientale. Nel corso dell'incontro verranno condivisi i tempi, le risorse, e gli impegni che Siderurgica Triestina e Arpa assumeranno per portare a regime il nuovo sistema di misura della qualità dell'aria a Servola, che prevede la gestione diretta da parte dell'Agenzia per l'ambiente di tutte le stazioni di misura della qualità dell'aria. Come già ampiamente comunicato, il piano prevede anche l'aggiornamento della configurazione e del posizionamento delle stazioni di misura di proprietà di Siderurgica Triestina (ex-Elettra), oltre alla loro gestione diretta da parte di Arpa. Queste stazioni consentiranno di acquisire informazioni sia sulla qualità dell'aria, che sulle condizioni di esercizio dello stabilimento triestino.

Nel corso dell'incontro Arpa e Siderurgica Triestina definiranno anche i dettagli operativi relativi alle altre misure (deposizioni, campagne di misura con strumentazione non automatica, odori) che verranno eseguite nell'area, secondo quando previsto dal nuovo provvedimento autorizzativo.
Infine, Arpa segnala che entro il mese di aprile è prevista l'ultimazione di un documento contenete una prima valutazione dell'efficacia sulla qualità dell'aria degli interventi eseguiti da Siderurgica Triestina, in particolare sull'altoforno e sulla cokeria. Verranno presi in considerazione i dati della qualità dell'aria a partire dal 1 gennaio 2015 fino a quelli disponibili al 31 marzo 2016, mettendoli in relazione, per quanto possibile, ai diversi interventi impiantistici e gestionali realizzati da Siderurgica Triestina per ridurre le emissioni diffuse. Il documento sarà messo a disposizione di Siderurgica Triestina e della Autorità competenti.