Cronaca | Il noto programma in onda su RealTime

‘Alta Infedeltà’ sbarca a Trieste

Sullo sfondo una città luminosa, con il suo mare, i suoi palazzi, le sue luci. Proprio lì nasce un amore, si consuma una passione, si crea un nuovo triangolo

I due attori 'protagonisti' della vicenza narrata
I due attori 'protagonisti' della vicenza narrata (RealTime)

TRIESTE - Lui, lei e ... l’altro. Uno dei tanti triangoli raccontati da ‘Alta Infedeltà’ sbarca a Trieste. Il primo scripted reality che ricostruisce le infinite sfaccettature dell’amore infedele, in onda sul RealTime, arriva in città per raccontare la storia di Walter, Flavia e Karim (qui l'intera puntata). Come di consueto la vicenda è stata narrata dai protagonisti. Ognuno dei quali ha raccontato la sua versione dei fatti: la storia è vera, ma portata sullo schermo attraverso ricostruzioni e interviste ad attori che raccontano in prima persona le vicende.

Una strepitosa Trieste fa da cornice a una storia da film
Qualche volta la finzione supera la realtà e la vita quotidiana ci mette di fronte a ciò che mai ci saremmo aspettati. Ecco allora che in un crescendo di indizi e irrefrenabili emozioni si scoprono i sentimenti dei protagonisti. Sullo sfondo una città luminosa, con il suo mare, i suoi palazzi, le sue luci. Proprio lì nasce un amore, si consuma una passione, si crea un nuovo triangolo. Walter e Flavia – 35 e 32 anni – sono sposati da poco più di due anni (siamo nel febbraio del 2015) ma le cose iniziano già a non essere più come prima. Walter, un agente immobiliare, è travolto dall’ambizione lavorativa. É così che Flavia si sente trascurata e si trova a vivere una vita che pare essere fatta di solo lavoro. Questa condizione di forte stress, anche emotivo, le causa una lombo sciatalgia di natura psicosomatica. A nulla valgono gli interventi dei medici. Poi un giorno le consigliano un bravo fisioterapista di origine senegalese e laureato a Parigi, Karim. Il resto è storia...