Eventi & Cultura | Lunedì 18 aprile, alle 20.30

Chamber Music in concerto

Al Ridotto del Teatro Verdi di Trieste, l’emozionante incipit inaugurale, sarà affidato al grande violoncellista Enrico Dindo, alla guida dei Solisti di Pavia

I Solisti di Pavia
I Solisti di Pavia (Victor Deleo)

TRIESTE –  Sarà una straordinaria primavera Cameristica, quella di Chamber Music a Trieste, con artisti e Ensemble chiamati a grandi performance per la 12^ edizione del Salotto Cameristico in programma da lunedì 18 aprile a lunedì 23 maggio, al Ridotto del Teatro Verdi di Trieste. E sarà affidato al grande violoncellista Enrico Dindo, alla guida dei Solisti di Pavia, l’emozionante incipit inaugurale – lunedì 18 aprile, alle 20.30 - su musiche di Jean Sibelius, Richard Strauss, Gioacchino Rossini, Antonio Vivaldi e Joseph Haydn. L’occasione per applaudire a Trieste  un artista e un Ensemble sbocciati al successo internazionale nel segno di Mstislav Rostropovich, che di Enrico Dindo scrisse: «è un violoncellista di straordinarie qualità, artista compiuto e musicista formato, possiede un suono eccezionale che fluisce come una splendida voce italiana». Artista di straordinaria carriera internazionale, al fianco di direttori come Riccardo Chailly, Aldo Ceccato, Gianandrea Noseda, Myung-Whun Chung, Valery Gergev, Yuri Temirkanov e Riccardo Muti, Enrico Dindo dirige da alcune stagioni l’Ensemble dei Solisti di Pavia, ed è insieme a loro intensamente impegnato in Italia e all’estero.

Informazioni: Associazione Chamber Music, tel. 040.3480598, sito Internet www.acmtrioditrieste.it  Abbonamenti e biglietti presso Ticket Point – Trieste, Corso Italia 6/c – tel. 040 3498276.