18 settembre 2018
Aggiornato 19:30

Il dovere della verità in democrazia: dialogo con Julian Nida-Rümelin

L’evento, che si svolgerà al Revoltella, rientra nell’ambito del ciclo ‘Quarto Colloquio sui Doveri Umani’, che ha l’obiettivo di far intervenire a Trieste autorevoli e prestigiose personalità quali testimoni dell’impegno a promuovere a livello scientifico, culturale e sociale i contenuti espressi dall’omonima Carta
Julian Nida-Rümelin
Julian Nida-Rümelin (www.julian.nida-ruemelin.de)

TRIESTE - Julian Nida-Rümelin, con un intervento dal titolo «Il dovere della verità in democrazia», sarà il protagonista del ‘Quarto Colloquio sui Doveri Umani’, giovedì 21 aprile alle 17, alla sala Auditorium del Museo Revoltella, in via Armando Diaz, 27. Introduce e modera l’incontro Fulvio Longato dell’Università degli Studi di Trieste - International Council of Human Duties. I Colloqui si inseriscono nell’ambito delle iniziative di diffusione della «Carta dei Doveri Umani: un codice etico di responsabilità condivisa», promossa da Rita Levi Montalcini nella sua Lectio Magistralis in occasione della Laurea Honoris Causa in Medicina conferitole nel 1991 dall’Università degli Studi di Trieste. Alla stesura della "Carta dei Doveri Umani" del 1993 hanno contribuito prestigiosi scienziati e uomini di cultura, tra i quali alcuni premi Nobel. Obiettivo dei ‘Colloqui sui Doveri Umani’ è di far intervenire a Trieste autorevoli e prestigiose personalità quali testimoni dell’impegno a promuovere a livello scientifico, culturale e sociale i contenuti espressi nella Carta.