Eventi & Cultura | Da venerdì 22 a lunedì 25 aprile

‘Link, Premio Luchetta Incontra’. Al via il festival del ‘buon giornalismo’

La Fincantieri Newsroom di Piazza della Borsa, nel cuore della città, sarà riferimento costante con le sue news, monitorabili dai cittadini 24 ore al giorno

Link sbarca a Trieste
Link sbarca a Trieste (Link)

TRIESTE –  L’attualità, riletta dal ‘buon giornalismo’: è questo il leitmotiv di ‘Link, Premio Luchetta Incontra’, in programma a Trieste da venerdì 22 a lunedì 25 aprile con un centinaio di protagonisti e 35 eventi in 4 giorni. La Fincantieri Newsroom di Piazza della Borsa, nel cuore della città, sarà riferimento costante con le sue news, monitorabili dai cittadini 24 ore al giorno, e sarà il quartier generale di Link per dialoghi, talk, conversazioni sceniche, lezioni e dirette con la notizia. Le rassegne stampa d’autore ogni mattina accoglieranno il pubblico di Link e pareti led wall rimanderanno news da emittenti di tutto il mondo.
Aprirà il festival venerdì 22 aprile (alle 16) Giovanni Floris, fresco autore di ‘La prima regola degli Shardana’ (Feltrinelli) in dialogo con Beppe Giulietti e con Andrea Filippi. Lo chiuderà Marcello Sorgi, lunedì 25, con l’anteprima del suo ‘Colosseo vendesi’ (Bompiani) in dialogo con Alberto Matano.

Economia e dintorni
A Link 2016 Antonio Di Bella e Franco Di Mare si confronteranno su terrorismo e media, Debora Serracchiani, Giuseppe Bono e Paolo Possamai in dialogo su ‘Un mare di risorse’. Di Panama Papers - come sono nati, dove porteranno il giornalismo d’inchiesta – parleranno Vittorio Malagutti, Paolo Bondani e Mara Monti. E ci saranno ‘Tre uomini di parola’: Mauro Corona, Toni Capuozzo e Gigi Maieron si raccontano in scena per un dialogo intrecciato fra ambiente, crisi economica, rapporto dell’uomo con la natura, ricerca delle proprie radici.

Terza guerra mondiale
A Link ancora i talk di Tommaso Cerno e Paolo Rumiz, la guerra all’Isis raccontata da Lucia Goracci e il direttore Unicef Italia Paolo Rozera. A Link 2016 si parlera’ anche di Libia, di muri d’Europa e rotte della speranza, del caso Regeni e di frontiere, per declinare in chiave letteraria una città-cerniera fra l’Est e l’Ovest d’Europa: ne dialogheranno due grandi scrittori, Pino Roveredo e Veit Heinchen, coordinati dal giornalista e scrittore Pietro Spirito. Tre grandi esperti di geopolitica, i giornalisti Attilio Giordano, Gigi Riva e Barbara Gruden, si confronteranno su uno dei temi più caldi del momento: l’Isis e la ‘Fuga dal terrore’.

News editoriali
Novità editoriali per il giornalista Mauro Mazza, che firma per Fazi il romanzo ‘Il destino del Papa russo’, e per Gianna Schelotto, che presenterà ‘Chi ama non sa’, il suo primo romanzo, in dialogo con Massimo Cirri. A Link 2016 anche Pino Scaccia, Pierluigi Battista, Claudio Gentile con l’autobiografia fra Libia e Mundial scritta a quattro mani con Alberto Cerruti, il portavoce Unicef Italia Andrea Iacomini che presenta in anteprima il romanzo ‘Il giorno dopo’, in dialogo con Fabrizio Roncone.

Migranti e i muri d’Europa
Dell’Europa dei migranti e dei muri dialogherà il grande fotoreporter Marco Vacca, vincitore World Press Photo 1999, nell’incontro legato a ‘La forza delle immagini’, mentre Monica Guerritore darà voce alla disperazione degli esodi a commento del dialogo fra Roberto Zaccaria, presidente del Consiglio italiano rifugiati, con Mario Morcone, Paolo Rozera e Gianfranco Schiavone.

L’ingresso agli incontri di Link è libero fino ad esaurimento.
Informazioni: www.luchettaincontra.it www.premioluchetta.it