Sport | Decina giornata di ritorno

Torna in vasca la Pallanuoto Trieste: sfida con l'Acquachiara

Si gioca sabato alle 15.30 (ingresso gratuito). Sfida parecchio insidiosa per gli alabardati, che se la vedranno con una squadra in piena lotta per conquistare l’accesso alla final-six scudetto

Filippo Ferreccio
Filippo Ferreccio (Pallanuoto Ts)

TRIESTE - Il traguardo è vicino, ma per raggiungerlo bisognerà faticare ancora un po’. Sabato 23 aprile, nella decima giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste ospita alla ‘Bruno Bianchi’ l’Acquachiara. Si gioca alle 15.30, ingresso gratuito. Sfida parecchio insidiosa per gli alabardati, che se la vedranno con una squadra in piena lotta per conquistare l’accesso alla final-six scudetto.

La sconfitta, ampiamente preventivabile, incassata a Brescia nel turno infrasettimanale, non ha lasciato particolari scorie in casa Pallanuoto Trieste. A dirla tutta però, la squadra non è al meglio già dopo la trasferta di Roma e anche per sabato Stefano Piccardo dovrà fare i conti con diversi problemi. Ray Petronio è alle prese con un fastidio al ginocchio, è stato utilizzato col contagocce in Lombardia e si è allenato a scartamento ridotto in questi giorni. Il suo impiego con l’Acquachiara verrà deciso soltanto nell’immediata vigilia del match. Anche Marko Elez è acciaccato, Grummy Guimaraes è ancora alla ricerca della forma migliore, mentre sono sulla via del pieno recupero Jacopo Giacomini e Elia Spadoni. Al momento attuale, la formazione che scenderà in vasca sabato è un rebus. «Non è un momento particolarmente fortunato – spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo – siamo stanchi e con diversi giocatori importanti in difficoltà fisica. Manca poco alla fine, dobbiamo provare a dare tutto».

La sfida con l’Acquachiara comunque si preannuncia parecchio difficile, soprattutto per la qualità di un avversario che l’anno passato ha giocato la finale di Coppa Len. «Hanno talento ed esperienza – analizza Piccardo – sono in corsa per la final-six scudetto e alla Bianchi si giocano tanto. In classifica hanno 12 punti più di noi e non per caso. Ci attende una partita densa di insidie, dovremo affrontarla con grande attenzione. Ci servirà anche l’aiuto del nostro splendido pubblico». Gli alabardati vedono la salvezza diretta, senza passare dai play-out, sempre più vicina. Ma il calendario non è certo facile. Anzi. Dopo il match con l’Acquachiara c’è una settimana di pausa, poi la trasferta impossibile col Recco. Infine le gare alla portata con Sori in casa e Lazio al Foro Italico. La sfida con i partenopei è importantissima, ma non decisiva.

Non serve nemmeno dirlo, la ‘Bianchi’ deve traboccare di pubblico e di tifo sabato pomeriggio. In ogni caso, come ormai di consueto, dalle 15.30 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà tutti gli aggiornamenti in tempo reale sul match.