Politica | Verso il voto

Pronta la lista del Pd a sostegno di Cosolini

«La nostra lista di candidati coniuga esperienza amministrativa e innovazione, rappresenta tutta la società e il mondo del lavoro, e dà ampia rappresentanza alle donne e alla comunità slovena». Queste le parole del segretario provinciale del Pd Nerio Nesladek

TRIESTE - «La nostra lista di candidati coniuga esperienza amministrativa e innovazione, rappresenta tutta la società e il mondo del lavoro, e dà ampia rappresentanza alle donne e alla comunità slovena. E’ una squadra forte, di valore, con la quale vogliamo continuare il grande lavoro svolto in cinque anni dal Pd e dal centrosinistra a Trieste». Lo ha affermato a Trieste il segretario provinciale del Pd Nerio Nesladek, all’Eppinger Caffè, intervenendo durante la presentazione della lista dei 40 candidati del Pd alle elezioni amministrative di giugno nel capoluogo regionale.

Secondo Nesladek «abbiamo scelto di valorizzare la competenza e l’esperienza maturata da quanti hanno lavorato bene all’interno dell’Amministrazione comunale negli ultimi cinque anni. Ma abbiamo anche voluto dare spazio ai giovani, inserendo in lista volti nuovi, che sapranno certamente dare freschezza e innovazione alle nostre proposte politiche. Tutti i candidati – ha sottolineato Nesladek – rappresentano la società triestina e il mondo del lavoro, sono cittadini comuni e non politici di professione: sono persone che credono nella politica, amano Trieste e si mettono a disposizione e al servizio della città. Fondamentale – ha aggiunto – l’ampia rappresentanza data alle donne, che per noi sono un vero valore aggiunto, e alla comunità slovena, i cui esponenti sono presenti sia come candidati del Pd che dell’Unione Slovena-Slovenska Skupnost». «In cinque anni abbiamo fatto cambiare passo a Trieste – ha evidenziato Nesladek – avviando progetti di sviluppo cruciali per la città, a partire dal Porto e Porto Vecchio, e investendo su welfare e servizi, con particolare attenzione alle fasce sociali più deboli. E’ stato un primo tempo vincente – ha aggiunto – e ora dobbiamo sedimentare il lavoro svolto, che sta riportando Trieste al centro, che è il posto che si merita».

Di seguito i 40 candidati, 17 donne e 23 uomini. Tra gli assessori uscenti ci sono Antonella Grim, Laura Famulari, Fabiana Martini e Roberto Treu. Sono stati poi riconfermati tutti i consiglieri comunali uscenti che hanno dato disponibilità a candidarsi: Giovanni Barbo, Alessandro Carmi, Tiziana Cimolino, Angelo Curreli, Angelo Michele D’Adamo, Loredana Lepore, Anna Mozzi, Aureo Muzzi, Fabio Petrossi, Mario Ravalico, Igor Svab, Marco Toncelli, Manuel Zerjul e Sebastiano Truglio. Dal partito triestino e dalle circoscrizioni, in lista ci sono Valentina Baldas, Luca Bressan, Caterina Conti (Giovani Democratici), Salvatore Dore, Antonio Guido, Maurizio Covacich, Alessia Milos, Guglielmo Montagnana, Liviana Penzo, Giancarlo Ressani, Francesca Romanini, Maria Luisa Paglia e Alessandro Tronchin. Tre i rappresentanti della comunità slovena, di cui due del Pd, Matej Iscra e Valentina Repini, e uno della Ssk, Maurizio Vidali. Dal mondo delle professioni: Roberto Colapietro, Francesca Dragani, Consuelo Manfreda, Giovanni Papa, Sandra Primiceri e Ingrid Stratti.