19 novembre 2018
Aggiornato 08:00

Successo per l’idFVG: 220 eventi e 10 mila persone coinvolte

Grande partecipazione ed entusiasmo per l’internet day FVG organizzato in tutta la regione
L'evento organizzato a Trieste
L'evento organizzato a Trieste (idFVG)

TRIESTE – Oltre 220 eventi organizzati in una sola giornata, più di 10 mila persone coinvolte, una presenza costante tra i ‘trending topics’ su Twitter. Sono alcuni dei numeri dell’internet day FVG, andato in scena il 29 aprile in tutto il Friuli Venezia Giulia. Un primo bilancio dell’iniziativa, organizzata da Regione Fvg e da Insiel Spa per celebrare i 30 anni dall’avvento di internet in Italia, è stato fatto nel salone di rappresentanza di piazza Unità, a Trieste.
«Una giornata incredibile, ricca di entusiasmo e di emozioni – ha commentato ‘a caldo’ il presidente di Insiel, Simone Puksic –. Abbiamo riprovato le stesse sensazioni del 5 maggio di due anni fa, quando promuovemmo il Digital Day. Speriamo di poter organizzare eventi di questo tipo con cadenza annuale, per continuare in questo percorso di sviluppo, che sta portando a un cambiamento radicale nel rapporto tra la pubblica amministrazione e i cittadini, oltre che nell’erogazione dei servizi digitali».

Una vera e propria maratona, quella dell’idayFVG, cominciata al mattino con la presentazione del portale sull’agenza digitale. Su questo tema è stato l’assessore Paolo Panontin a intervenire, sottolineando come al di là degli aspetti infrastrutturali legati alle nuove tecnologie, ciò che deve essere diffusa è una ‘cultura del digitale’, per far sì che i cittadini abbiamo quelle competenze indispensabili per utilizzare le reti.  Di alternanza scuola-lavoro e di scuola digitale (sabato alle 11.15 sarà firmato un protocollo in Insiel con il ministro Stefania Giannini) ha parlato l’assessore Loredana Panariti, dando alcune parole chiave della giornata: ‘buona connessione’, ‘buone competenze’, ‘uso consapevole delle nuove tecnologie’.

A Trieste, l’entusiasmo dell’internet day è stato raccontato da alcuni dei suoi protagonisti: i docenti dell’istituto Nautico di Trieste, l’Ufficio scolastico regionale, la Polizia postale, l’Inps, Cisco. Tutti promotori di iniziative in cui è stato il cittadino a essere messo al centro dell’attenzione.
A chiudere la serie di interventi, la presidente Debora Serracchiani: «Siamo di fronte a un evento straordinario, che ha avuto un successo incredibile – ha assicurato –. Una giornata davvero unico, in quanto ci ha permesso di toccare con mano tante esperienze e tante emozioni legate al mondo digitale. E’ stata anche un’occasione – ha aggiunto – per fare un punto su quanto fatto in questi anni dalla Regione, periodo durante il quale si è visto un aumento importante delle competenze digitali messe in campo. Per il futuro il nostro compito sarà quello di dare attuazione agli impegni presi, per diventare la prima Regione in Italia in termini di innovazione e di investimenti per il digitale». 

Panontin, Puksic e Serracchiani

Panontin, Puksic e Serracchiani (© idFVG)