21 ottobre 2018
Aggiornato 03:30

Trieste ospita il fanalino di coda Rn Sori

Smaltite le scorie della sconfitta incassata con i campioni della Pro Recco, i muli di coach Piccardo cercano il successo per conquistare l'ottavo posto in classifica
Ultima partita in casa per Trieste
Ultima partita in casa per Trieste (Pallanuoto Ts)

TRIESTE - Conquistare l’ottavo posto in classifica. E’ questo l’obiettivo della Pallanuoto Trieste, che sabato 14 maggio, nella penultima giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile 2015/2016, ospita alla ‘Bruno Bianchi’ il fanalino di coda Rn Sori. Si gioca alle 16, a ingresso gratuito.

Smaltite le scorie della sconfitta incassata con i campioni della Pro Recco, la Pallanuoto Trieste si è rimessa al lavoro in vista delle ultime due fatiche stagionali. La salvezza raggiunta con ampio anticipo non ha certo tolto motivazioni al gruppo allenato da Stefano Piccardo, che vuole a tutti i costi chiudere nel migliore dei modi un torneo giocato su livelli di rendimento molto alti. «Puntiamo all’ottavo posto – spiega l’allenatore alabardato – per regalare alla società, e a tutta la pallanuoto triestina in generale, un risultato che per certi versi si potrebbe definire storico». Da decenni infatti una squadra locale non si piazzava così in alto, ci sta riuscendo la compagine sponsorizzata Samer & Co. Shipping, grazie a una programmazione intelligente e lungimirante.

Torniamo alla stretta attualità: la Pallanuoto Trieste si appresta ad affrontare il Sori con qualche problema di formazione. Sicuro assente Grummy Gustavo Guimaraes, ancora impegnato in World League con il Brasile di Ratko Rudic, in dubbio il capitano Aaron Giorgi (bloccato dall’influenza), mentre non è al meglio Ray Petronio (alle prese con il solito fastidio al ginocchio). Piccardo comunque non si scompone e pensa ad ottenere il massimo da queste ultime due giornate di campionato. «C’è tanta stanchezza, inutile negarlo – continua il tecnico della Pallanuoto Trieste – ma ci teniamo a fare bene davanti al nostro pubblico, che ci ha sempre sostenuto durante questa lunga e difficile stagione. Vogliamo questi tre punti». Per quanto riguarda la formazione, detto delle non perfette condizioni fisiche di Giorgi e Petronio, comunque recuperabili per sabato, nei 13 che affronteranno il Sori ci sarà sicuramente Elia Spadoni, probabile ballottaggio tra Danjel Podgornik e Amel Turkovic per l’ultima calottina disponibile.

Tutti alla ‘Bianchi’ sabato pomeriggio, non serve nemmeno dirlo. In ogni caso, come ormai di consueto, dalle ore 16.00 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste pubblicherà gli aggiornamenti in tempo reale sul match..
A seguire la partita da bordo vasca ci sarà una delegazione della Libertas Pallavolo, che ha appena chiuso con un lusinghiero quinto posto il campionato di serie B2 femminile e si è confermata per il terzo anno consecutivo la miglior squadra triestina.