16 agosto 2018
Aggiornato 16:00

Venerdì 20 sciopero generale del mondo della scuola

In Friuli Venezia Giulia saranno coinvolti 23 mila lavoratori tra dipendenti delle scuola pubblica, delle università e degli enti di ricerca
Venerdì sciopero della scuola in Fvg
Venerdì sciopero della scuola in Fvg (Diario di Trieste)

TRIESTE – ‘L’unione fa la scuola’ è il motto dello sciopero nazionale del personale della scuola e dell’area V della dirigenza scolastica che Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals-Confsal hanno proclamato per venerdì 20 maggio 2016. Uno sciopero che coinvolge insegnanti, personale educativo, personale Ata e dirigenti scolastici. L’obiettivo principale dell’azione di lotta è il rinnovo del contratto scaduto ormai da anni e la riconquista del diritto a una piena contrattualità su varie materie che sono state oggetto di interventi legislativi disorganici ed estemporanei.

In Friuli Venezia Giulia saranno coinvolti 23 mila lavoratori tra dipendenti delle scuola pubblica, delle università e degli enti di ricerca. Tra i motivi della protesta in regione, oltre al contratto fermo 2009,  i precari non stabilizzati pur avendone i requisiti (che i sindacati stimano a livello regionale tra i 1.000 e i 1.500 docenti), i tagli al personale Ata e gli effetti del mancato turnover, elementi che hanno determinato il fabbisogno di almeno 150 lavoratori. Oltre a questo, c’è anche la mancanza di dirigenti scolastici e di dirigenti generali dei servizi amministrativi: nel primo paco sono 40 gli istituti affidati in reggenza, nel secondo il fabbisogno è pari a 45.