27 maggio 2018
Aggiornato 01:00
Domenica 5 giugno

Elezioni 2016: anche in Fvg si voterà dalle 7 alle 23

Il Consiglio regionale ha deciso di anticipare di un'ora al mattino e posticipare di un'ora in chiusura di giornata i termini per recarsi alle urne. Non ci saranno maggiori costi

Prolungato di due ore l'orario del voto (© Diario di Trieste)

TRIESTE - Approvata all'unanimità dal Consiglio regionale la legge che consentirà il voto dalle 07 alle 23 alle prossime elezioni amministrative del 5 giugno, anticipando così di un'ora al mattino e posticipando di un'ora in chiusura di giornata i termini per recarsi alle urne.
Rimane inalterata la previsione del voto solamente la domenica. In questo modo, anche in Friuli Venezia Giulia si voterà come nel resto d'Italia.

La norma prevede l'adozione da parte dell'assessore regionale competente, entro due giorni dall'entrata in vigore della legge, di un decreto che indichi il nuovo orario di voto e l'avviso di un tanto da parte dei sindaci nell'albo pretorio e nel sito informatico del Comune.
Per quel che riguarda gli elettori residenti all'estero, data la ristrettezza dei tempi a disposizione rimane valida, per quanto riguarda la data delle elezioni, la comunicazione già effettuata; la pubblicazione sull'albo pretorio varrà come comunicazione del nuovo orario della votazione.

Le modifiche introdotte non comportano nuove o maggiori spese a carico del bilancio regionale, né minori entrate.
Un emendamento presentato dalla giunta prevede lo stesso orario di voto anche per i referendum per la fusione di Comuni. La legge entrerà in vigore il giorno dopo la sua pubblicazione sul Bur.