25 maggio 2018
Aggiornato 16:30
Trasporti

Nel 2016 treni sempre più puntuali in Fvg

Puntualità reale al 96%, cancellazioni imputabili alla società di trasporto ridotte allo 0,3%, con un meno 62% in soli due anni; indici di gradimento in crescita con l’89% degli intervistati che valuta positivamente il viaggio nel suo complesso

Buone notizie per i viaggiatori del Fvg (© Diario di Udine)

TRIESTE – Buone notizie per i viaggiatori del Friuli Venezia Giulia. Si chiude con un bilancio positivo il primo quadrimestre per Trenitalia Regionale Fvg: puntualità reale al 96%, cancellazioni imputabili alla società di trasporto ridotte allo 0,3%, con un meno 62% in soli due anni; indici di gradimento in crescita con l’89% degli intervistati che valuta positivamente il viaggio nel suo complesso (+5,2 rispetto a marzo 2015 e +8,2 rispetto a marzo 2014).

Nel primi quattro mesi del 2016 hanno viaggiato in tutta Friuli Venezia Giulia 15.130 treni regionali Trenitalia, che hanno percorso 1,3 milioni di chilometri con una media di 0,9 treni cancellati al giorno, di cui 0,4 imputabili alla società di trasporto, a fronte di 124 corse giornaliere. Sul fronte della puntualità, la media generale dei treni arrivati entro i 5 minuti raggiunge il 96%, contro il 92,4% del primo quadrimestre 2015 e l’89,6% del 2014; nella fascia 6-10 il 96,2% dei treni è arrivato a destinazione entro i 5 minuti dall’orario previsto,  contro l’92,5% dello stesso periodo del 2015 e il 92,6% del 2014; nella fascia pomeridiana 16-20 la puntualità è stata del 95,5%, contro il 93,1% dello stesso periodo del 2015 e l’88,2% del 2014. Si tratta di puntualità reale, senza quindi escludere dalla statistica alcun ritardo, in sostanza quella effettivamente vissuta dai viaggiatori.

Migliora anche la regolarità del servizio, con una netta contrazione del numero delle cancellazioni (-35% vs 2015 e -60% vs 2014). Il miglioramento riguarda tutte le regioni, tra le performance più significative, quelle registrate in Friuli Venezia Giulia, Lazio, Toscana, Campania, Piemonte, Basilicata, Abruzzo.
Positivo anche il confronto con le medie europee. A marzo 2016 i regionali di Trenitalia hanno toccato il 92% di puntualità, in Francia i regionali di SNCF il 91,8%. Lo 0,9% di cancellazioni si confronta con una media di 1,8% registrata in Francia da SNCF e con valori compresi fra 1,6% a 3% dei franchise dei principali servizi ferroviari regionali in Gran Bretagna.