25 maggio 2018
Aggiornato 16:30
28 maggio, a partire dalle 9.30

15^ Giornata Nazionale del Sollievo

L’inizio della giornata sarà dedicato ad illustrare alla popolazione gli enti, le strutture, i professionisti e le prestazioni erogate in ambito triestino

a Trieste la Giornata Nazionale del Sollievo (© pixabay.com)

TRIESTE - In occasione della 15^ Giornata Nazionale del Sollievo, la  direzione degli Ospedali Riuniti dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Integrata di Trieste, con la collaborazione della SC di Oncologia e dell’ambulatorio di psicologia ospedaliera, organizza una giornata a favore dell’affrancamento dalla sofferenza inutile. Una giornata che non vuol essere solo per chi è sofferente e malato, ma una ricorrenza che si propone di risvegliare, in tutti e in modo duraturo, la sensibilità verso ciò che è concretamente possibile fare per raggiungere il sollievo dal dolore.

Il dolore cronico rappresenta, uno dei maggiori problemi sanitari
Il dolore cronico comporta gravi conseguenze invalidanti dal punto di vista fisico, psico-emozionale e delle relazioni sociali, con un impatto molto pesante in termini di costi socio-economici. Per tali motivi l’ASUITS   aderisce alla giornata Sollievo realizzando un evento aperto alla popolazione che si terrà presso l’Ospedale Maggiore sabato 28 maggio, a partire dalle 9.30.

Per i cittadini
Negli ambienti dell’Ospedale Maggiore, Polo Tecnologico e S.C. Oncologia, sarà organizzato un evento contro il dolore inutile, come avviene già da sei anni, assieme alle principali associazioni di volontariato, mirato all’erogazione di informazioni e alla sperimentazione di prestazioni o attività legate all’aumento del benessere dei pazienti e dei loro familiari. L’inizio della giornata (qui il programma) sarà dedicato ad illustrare alla popolazione gli enti, le strutture, i professionisti e le prestazioni erogate in ambito triestino per ‘il sollievo’. Successivamente, alle 10.30,  vi sarà un concerto diretto dal Maestro Severino Zannerini del coro ‘I giocosi di Trieste’.  A seguire i partecipanti potranno sperimentare in modo gratuito attività pratiche (su prenotazione quali il training autogeno, tecniche del respiro,  laboratorio di trucco ed alt.) e partecipare a gruppi aperti (alimentazione, insegnamento di tecniche di comunicazione verbale e non verbale, et. Al).

Per prenotare le attività, telefonare allo 040/3992868.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’ambulatorio di psicologia - dott.ssa L. Dudine e dott.ssa E.  Durizzotto: tel. 040.3992561; 3297504012;  Punto Informativo in S.C. Oncologia: dott.ssa A.Carola, dott. G.Zamolo e dott.sa A. Ianza, volontari AIMaC: tel. 0403992868; segreteria 040.3992375 oppure scrivere una mail a: luisa.dudine@ausit.sanita.fvg.it.