8 dicembre 2019
Aggiornato 03:30
Eventi musicali

Tra note raffinate e soul blues, il festival scalda gli strumenti

Blue Notte Gorizia Festival parte da Aiello del Friuli e Moraro con due serate tra teatro, letteratura e musica. Venerdì 10 giugno 'L'Ort' con Stefano Montello e Cristina Mauro, sabato 11 giugno il concerto della Enrico Crivellaro Band

GORIZIA - Blue Notte Gorizia Festival comincia dal territorio e venerdì 10 giugno ad Aiello del Friuli, propone un racconto musicale che - tra profondità e stravaganza - non potrà che stupire. 'L'Ort' è il titolo della performance ospitata al Ristorante da Brontolo di Aiello alle 20.30, anticipata dalla lettura di alcune poesie scelte tra quelle selezionate al Primo Concorso Internazionale di Poesia indetto dallo stesso Blue Notte Gorizia Festival. Alle 20, infatti, gli autori di alcune delle poesie pervenute in occasione del concorso leggeranno i propri versi, per lasciare poi spazio alla performance di teatro-canzone.

'L'Ort' vede protagonisti Stefano Montello e Cristina Mauro, in un racconto musicale che porta l'esempio dell'orto come metafora della vita e della conoscenza. Ispirato al volume firmato dallo stesso Montello nel 2008, il racconto mette insieme agronomia, filosofia, geometria e poesia riunendo rigore scientifico e spessore artistico. «Orto e arte si identificano - spiega Montello - entrambi sono 'creativi' poiché alterano l'ordine dell'universo producendo qualcosa di nuovo».

Anche la sera successiva, sabato 11 giugno, nell'area sportiva di Moraro alle 20.30, è la poesia ad esordire. A seguire, dalle 21, il concerto di Enrico Crivellaro e la sua band (Enrico Crivellaro - chitarra e chitarra baritono; Piero Taucher - pianoforte e organo hammond; Simone Serafini - basso elettrico; Carmine Bloisi – batteria).

Un bluesman blasonato, Enrico Crivellaro, che vede i suoi ultimi lavori discografici (Freewheelin’ e Mojo Zone) nelle vetrine accanto a Chet Atkins e Eric Clapton. Enrico, con semplice ed autentica devozione alla musica è diventato  una delle più influenti firme internazionali per blues, jazz e American roots Music.

Nel frattempo fervono i preparativi per le serate tra Šempeter e Gorizia che dal 23 al 25 giugno riempiranno le giornate di musica blues, soul, jazz, di immagini, di fotografie, di installazioni multimediali e di prime assolute di progetti inediti: un appuntamento attesissimo, quello di Blue Note Gorizia Festival 2016, per l'importanza degli ospiti (dal bluesman nordico Mike Andersen agli irriducibili 24 Pesos, direttamente dalla migliore scena inglese), per l'innovazione del programma (la prima assoluta della mostra di immagini, accompagnate dal vivo da Klaus Gesing con musiche originali) fino alla riflessione e alla storia del Basaglia africano, Gregoire Ahongbonon.

Blue Notte Gorizia Festival è organizzato dalla Cooperativa sociale Contea di Gorizia, in partnership con 10 soggetti del territorio regionale e transfrontaliero.

Programma completo e maggiori info su: www.bluenottegorizia.com.