8 luglio 2020
Aggiornato 06:00
La Capitaneria di Porto svela scandalo alimentare

700 chili di pesce avariato sequestrati a Monfalcone

Doveva essere smerciato in tutto il Friuli Venezia Giulia
700 kg di pesce avariato sequestrati a Monfalcone
700 kg di pesce avariato sequestrati a Monfalcone

MONFALCONE (GORIZIA), 2 SET - Un carico di 700 chilogrammi di tonno rosso e pesce spada è stato sequestrato dagli agenti della Capitaneria di Porto di Monfalcone, a conclusione di un'operazione portata a termine in collaborazione con l'Azienda sanitaria 2 - Bassa Friulana Isontina.
    Il pesce, proveniente dalla Sicilia, era sprovvisto della prevista etichettatura che permette di conoscere l'esatta provenienza del prodotto ittico e garantisce il consumatore finale contro le frodi in commercio. I militari hanno intercettato la grossa quantità di pesce in cattivo stato di conservazione prima della sua commercializzazione, destinata quasi esclusivamente al Friuli Venezia Giulia.
    Il precario stato di conservazione degli esemplari di tonno rosso e pesce spada sequestrati, accertato in collaborazione con il personale dell'Aas2, porterà alla distruzione del prodotto.
    (ANSA).