19 ottobre 2019
Aggiornato 21:30
Per la Giornata Nazionale contro la Sclerosi laterale amiotrofica

Coriandolata a Monfalcone con Flavio Furian contro la Sla

La risposta nostrana alle “secchiate di ghiaccio” per la ricerca scientifica
coriandolata a Monfalcone contro la Sla
coriandolata a Monfalcone contro la Sla

Il 18 settembre 2016 si celebra la Giornata Nazionale contro la SLA – Sclerosi Laterale Amiotrofica – e, come già accaduto per il Comune di Muggia e il Comune di Trieste, nell'ambito degli eventi che si terranno in tutta Italia in quei giorni, anche a Monfalcone sarà organizzata una manifestazione a carattere benefico, finalizzata alla raccolta fondi per la ricerca da devolvere ad Aisla (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica). Sull'onda delle «Ice Bucket Challenge» - le secchiate d'acqua gelata diventate virali sul web con le quali personaggi famosi si mettevano in gioco per promuovere la raccolta fondi a favore della ricerca scientifica – è stato deciso di organizzare una «coriandolata», con le stesse finalità.

L'idea nasce un paio d’anni fa da Paolo Zanini, portatore di Sla e fondatore del Gruppo Facebook ‘VITE da (dis)ABILI’ con la volontà di vivere la propria condizione in maniera attiva e positiva sostenendo, attraverso diversi eventi, la ricerca sulla Sla, attualmente unica via di speranza per gli ammalati.

La manifestazione «Coriandolata per l'Aisla» avrà luogo nella giornata di domenica 11 settembre 2016 dalle 18.00 alle 20.00 in Piazza della Repubblica a Monfalcone.

Il programma prevede alle 18.00 un breve saluto di benvenuto con Flavio Furian, e di Laura Largaiolli (Aisla) con la presentazione delle attività e la distribuzione magliette recanti la scritta «Start Living Again» (acronimo alternativo di SLA, per invitare a vivere diversamente la malattia) dietro offerta minima e animazione per i più piccoli a cura dell'Associazione Astro. Alle 18.10 si terrà l'intervento scientifico del dottor Paolo Edomi del Dipartimento di Scienze della Vita dell'Università di Trieste sulle frontiere della ricerca contro la Sla e, alle 18.25, l'esibizione degli allievi de «Il Nuovo Centro Danza». A seguire, uno spettacolo di intrattenimento a cura di Flavio Furian e poi musica con Lucio Cosentino. Alle 19.30 andrà in scena l'asta benefica con battitore Flavio Furian che metterà in palio oggetti appartenenti ai personaggi noti, tra i quali una maglietta autografata da Elisa, e alle 19.50 sparata di coriandoli su tutti i presenti con a seguire nomination del luogo ospitante per il prossimo anno.

Queste occasioni pubbliche si sono rivelate utili anche per far conoscere l'attività dell'associazione e mettere in contatto gli ammalati e le loro famiglie, permettendo così di creare un'importante rete di sostegno.