22 ottobre 2020
Aggiornato 16:00
Domenica 2 ottobre 2016

Il Castello di Spessa di Capriva del Friuli apre i battenti per “Castelli aperti”

Con visite guidate ogni ora dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18

CAPRIVA DEL FRIULI - Il Castello di Spessa di Capriva del Friuli troneggia sulle vigne del Collio dal remoto ‘200 e anche quest’anno, in occasione della manifestazione Castelli aperti organizzata dal Consorzio Salvaguardia Castelli Storici del Friuli Venezia Giulia, il magnifico maniero che ebbe tra i suoi ospiti Giacomo Casanova, aprirà le porte ai visitatori domenica 2 ottobre, con visite guidate ogni ora dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18.  La manifestazione nasce con l’intento di valorizzare le testimonianze storiche rappresentate dai siti castellani e dalle fortificazioni della Regione. Un’occasione per entrare in quell’immaginario che i manieri, soprattutto se antichi, conservano ancora e che, dietro alle mura, talvolta possenti, celano saloni ricchi di arte, storia e memorie d’altri tempi.

    Al Castello di Spessa si potranno così visitare la chiesetta, i saloni storici arredati con mobili, quadri, porcellane d’epoca e le cantine storiche, scavate in profondità sotto il castello, dove ha luogo l'affinamento dei vini prodotti dall'omonima azienda. Sono le più antiche e scenografiche del Collio e si sviluppano su due livelli: quello superiore risale al periodo medievale, il secondo, che si trova a 18 metri di profondità, è un bunker militare realizzato nel 1939 dall’esercito italiano ed utilizzato sia da quello tedesco che da quello americano come avamposto fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Ora ha il compito ben più gradevole e pittoresco di custodire al meglio le barriques, grazie alle ideali temperatura e umidità.  Nel Wine Store Casanova, ricavato in rustici edifici all’entrata del castello, sarà offerta una degustazione dei pregiati vini del Castello.

    Anche il parco storico che circonda il maniero sarà aperto ai visitatori, che potranno fare una romantica passeggiata letteraria fra alberi secolari e balconate ornate di statue, sostando a leggere 10 frasi di Giacomo Casanova (che soggiornò a Spessa) sull’amore, le donne, l’amicizia, la vita incise su tabelle in ferro battuto. Tra tutti i visitatori sarà messa in palio una cena degustazione nel bistrot del Castello Il Gusto di Casanova.