19 dicembre 2018
Aggiornato 08:30

Trasporto pubblico in regione: per ora avanti Tpl Fvg

In ballo l'affidamento del servizio urbano ed extraurbano per 10 anni, prorogabili di altri 5: valore dell'appalto 2 miliardi di euro
Definita la prima graduatoria per il Tpl
Definita la prima graduatoria per il Tpl (Diario di Trieste)

TRIESTE - In una seduta pubblica alla quale hanno partecipato rappresentanti di entrambi i concorrenti, un'apposita Commissione ha concluso a Trieste l'esame della documentazione, comprensiva di offerta economica, relativa al
bando di gara europeo per l'affidamento del servizio di Trasporto Pubblico Locale su gomma in Friuli Venezia Giulia.
Lo rende noto la Direzione centrale Infrastrutture della Regione, ricordando che i lavori della Commissione sono iniziati lo scorso 4 aprile 2016 con l'esame della documentazione amministrativa e l'ammissione dei concorrenti alle successive fasi della gara, che ha un valore complessivo di poco inferiore ai 2 miliardi di euro e prevede l'affidamento in tutto il Friuli Venezia Giulia, a un unico gestore, del servizio urbano ed extraurbano per 10 anni, prorogabili di altri 5.

Il bando prevede l'aggiudicazione con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, attraverso l'attribuzione di un massimo di 75 punti su 100 alla qualità dell'offerta tecnica, mentre per quanto riguarda la parte economica vengono assegnati fino a 20 punti per il ribasso sull'importo a base di gara e fino a 5 punti per il miglior prezzo per servizi aggiuntivi.
Dall'esame della documentazione è stata stilata una graduatoria provvisoria, determinata dalla sommatoria dei punteggi tecnici ed economici, che vede la società Tpl Fvg Scarl al primo posto, con un punteggio pari a 96,31299, seguita dall'Ati costituita da Busitalia e Autoguidovie, con punteggio pari a 95,74662.
Più nel dettaglio, la società Tpl Fvg Scarl (che è la società costituita dalle aziende che attualmente svolgono il servizio di trasporto pubblico regionale) ha ottenuto nell'offerta tecnica il miglior punteggio, pari a 75 punti su 100 rispetto all'Ati Busitalia e Autoguidovie, che ha invece ottenuto un punteggio pari a 73,35773 punti su 100.
Per quanto riguarda l'offerta economica entrambi i concorrenti hanno proposto importanti ribassi: Busitalia ha offerto il 14,99% di ribasso sull'importo di contratto, mentre Tpl Fvg Scarl. ha offerto il 7,60%. di ribasso sull'importo di contratto.

Per quanto concerne invece il ribasso sui servizi aggiuntivi, ovvero sui chilometri che l'amministrazione regionale potrà richiedere in aggiunta a quelli già oggetto del contratto, Tpl Fvg Scarl ha offerto un valore a chilometro pari a 0,60 euro per servizi urbani e pari a 0,40 euro per servizi extraurbani, mentre Busitalia e Autoguidovie hanno offerto un valore pari a 1,20 euro per servizi urbani e pari a 0,90 euro per i servizi extraurbani. Come precisa la direzione Infrastrutture, a seguito dell'apertura dell'offerta economica è risultato che entrambi i concorrenti hanno superato la percentuale prevista dalla normativa di riferimento ai fini della verifica di congruità dell'offerta stessa. Pertanto, la Commissione farà richiesta  formale di giustificazione di quanto offerto. 
A conclusione di tale procedimento, per la cui tempistica è previsto circa un mese, la Commissione di gara procederà all'aggiudicazione provvisoria del servizio in oggetto.