17 dicembre 2018
Aggiornato 02:00

Alla Festa dell'Unità i rappresentanti del Pd rispondono alle domande dei cittadini

Intervengono Cosolini e Serracchiani. Tra i temi trattati la riforma costituzionale, le politiche integrative e il Porto Vecchio

TRIESTE - Presentata oggi in conferenza stampa la Festa dell'Unità e del Tesseramento del Pd di Trieste, in programma il 29 e 30 settembre. Presente Adele Pino, segretaria provinciale Pd, e Marina Coricciati, componente della segreteria con delega alla cultura.

La prima giornata
Si è pensato di dividere la manifestazione in due giornate, la prima avrà come titolo 'Trieste, così bella e così speciale'. Si terrà al Teatro Miela giovedì 29 alle ore 18, con i saluti istituzionali della segretaria Adele Pino, il consigliere comunale e segretaria regionale del Pd Antonella Grim e Stefano Ukmar, consigliere regionale e rappresentante della componente slovena del partito. La giornata sarà moderata da Cristiano Degano. Saranno intervistati gli esponenti del Pd a cominciare dal presidente della regione Debora Serracchiani, che esporrà le novità della riforma costituzionale. Si parlerà anche del ruolo di Trieste in quanto capoluogo e delle prospettive della città in vista della la conferma di Zeno d'Agostino come presidente della nuova autorità portuale, che sarà allargata ai porti di Monfalcone e San Giorgio di Nogaro. Si parlerà anche delle nuove iniziative che riguardano il Porto vecchio e le possibilità di sviluppo economico che si apriranno di conseguenza. Su questo risponderanno l'ex sindaco di Trieste Roberto Cosolini e l'Assessore regionale alla cultura e allo sport Gianni Torrenti.
A parlare del prossimo referendum costituzionale saranno invece i parlamentari del Pd, Tamara Bla¸ina e Francesco Russo.

La seconda giornata
La seconda giornata, venerdì 30 settembre alle ore 18 avrà luogo al Caffè Rossetti e verterà sul tema 'Politica è partecipazione: la parola ai cittadini'. Interverranno i consiglieri comunali del Pd Giovanni Barbo, Marco Toncelli e Laura Famulari. Saranno presenti anche Rado Milič, vicesindaco di Sgonico, e Francesco Bussani, vicesindaco di Muggia. Oltre ad Adele Pino contribuiranno anche Matej Iscra (Segretario del circolo II Circoscrizione Altipiano Est) e Giulia Larato (segretaria dei Giovani democratici di Trieste). 

Un confronto diretto tra cittadino e politica
I cittadini saranno invitati a interpellare direttamente i politici su temi quali l'integrazione degli immigrati nella scuola, nella società, nel tessuto economico e nell'ambito della ricerca scientifica. Verranno presentati diversi progetti d'integrazione, realizzati e portati a compimento da stranieri che vivono e lavorano da anni nel territorio come imprenditori, lavoratori dipendenti e ricercatori della Sissa.
Si parlerà anche di Turismo e di integrazione tra la città e il Carso triestino. Il vicesindaco di Sgonico parlerà del potenziale agroalimentare del territorio carsico, in grado di aprire la strada a una fruizione turistica più stanziale e meno occasionale.
Interverrà anche uno studente non triestino che porterà la sua esperienza su Trieste vista dall'esterno.
Alle ore 20, su temi riguardanti le politiche europee risponderà Marco Piantini, consigliere per le politiche europee del presidente del Consiglio Matteo Renzi
La serata verrà moderata dall'attrice Nikla Petruška Panizon con gli interventi musicali del dj Forrehr.

Gli eventi collaterali
Martedì 27 settembre alle ore 18.30 è prevista un'altra iniziativa nel comprensorio di Villa Ara a Trieste, in via Monte Cengio, con il secondo Memorial 'Stefano Beltrame', dipendente universitario scomparso prematuramente due anni fa. Si organizzerà un torneo di calcetto e pallavolo tra dipendenti universitari, studenti e colleghi del Consiglio comunale, che lo ricordano con affetto. A fine serata sarà indetta una raccolta fondi per una realtà individuata dalla famiglia di Stefano.