24 ottobre 2018
Aggiornato 01:00

Barcolana: inizia la 48 esima edizione

La grande regata, La mostra fotografica "Vento", la "Notte blu" dei teatri, la "Barcolana di carta" con grandi incontri letterari. Previste 300 mila persone a terra e 25 mila velisti in mare
Conferenza stampa della Barcolana
Conferenza stampa della Barcolana (Uff. Stampa Barcolana)

TRIESTE - Come ogni anno e per dieci giorni, Trieste si prepara a trasformarsi nella capitale internazionale della vela. Dal 30 settembre, per la 48 esima edizione della Barcolana, si susseguirà una fitta serie di eventi, dislocati in varie sedi della città, fino all’attesissima conclusione, la regata prevista per domenica 9 ottobre. Gli iscritti, che includono grandi campioni a fianco di piccole imbarcazioni di famiglia, sono già più di 700, ma durante l’intero evento i stimano 25 mila velisti in mare e 300 mila persone a terra. 
Generali è main sponsor anche in questa edizione, e ha anche ospitato nella sua sede la conferenza stampa. Qui il presidente della Barcolana Mitja Gialuz ha illustrato due importanti novità per i partecipanti: il tracking gratuito della regata, con la app di Trac Trac, e il grande concorso a premi dedicato agli iscritti. I premi in palio sono 42, chi si iscrive potrebbe trovare nella sacca cerate Slam, biciclette a pedalata assistita Ekletta e cannocchiali Nikon.

Barcolana, la regata di tutti
Saranno più di duemila le imbarcazioni in partenza alle 10.30 del 9 ottobre 2016, provenienti da Italia, Austria , Slovenia e Germania: partiranno tutti contemporaneamente e sulla stessa linea, lunga quasi due chilometri, lungo un percorso di circa 13 miglia che conduce fino all’arrivo davanti a Piazza Unità.

Gli eventi a terra 
Si inizia con il concerto gratuito di Alvaro Soler (sabato 1 ottobre) per proseguire con la Notte Blu dei Teatri, l’evento che apre gratuitamente al pubblico tutti i teatri di Trieste, e poi la grande mostra fotografica ‘Vento’, al Salone degli Incanti, con sessanta immagini realizzate dai più noti fotografi italiani ai quali è stato chiesto di rappresentare in una immagine il vento (le foto saranno poi battute all’asta e il ricavato donato all’Irccs Burlo Garofolo). Vi sarà poi un villaggio, con le hospitality degli sponsor (Generali, Land Rover, Slam e Unicredit i partner dell’evento) fino a Barcolana di Carta, evento di presentazioni di libri e autori.

Barcolana di carta
Quattro grandi nomi della letteratura, Erri de Luca, Pietro Grossi, Paolo Rumiz e Gabriele Romagnoli parteciperanno alla Barcolana a bordo di un Beneteau Oceanis 42, sponsorizzato Feltrinelli. Nei giorni precedenti, venerdì 7 e sabato 8, presenteranno i rispettivi libri nell’evento Barcolana di Carta, in cui verrà lanciato anche un concorso letterario : #storiedimare.

Notte blu dei teatri
Per la Barcolana anche i cinque principali teatri di Trieste parlano di mare e di vela, con una maratona teatrale composta da 5 spettacoli, con ingresso a 2 euro. Domenica 2 ottobre, a partire dalle ore 18 e fino a notte fonda, saranno rappresentati spettacoli dedicati al mare. L’iniziativa nasce dalla sinergia fra Fondazione Teatro lirico «Giuseppe Verdi», Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, SSG - Teatro Stabile Sloveno, La Contrada - Teatro Stabile di Trieste, Bonawentura/Teatro Miela, e grazie al sostegno del Comune di Trieste.
Si parte alle ore 18, al Verdi, con il concerto ‘Sogni sulle onde’, per terminare alle 22.30 al Miela, con un reading di Pupkin Kabarett su Jack London: ‘La crociera dello Snark’.