17 novembre 2019
Aggiornato 23:00
Ci si avvicina alla regata. Un calendario sempre più ricco

5 ottobre: le novità della Barcolana. Il progetto ‘Follow me’ e gli spettacoli del giorno

Gli studenti del Nautico a servizio dei regatanti. Il documentario “I segreti del Golfo” e lo spettacolo itinerante “Un caffè con il Barone”. Infine, un “Concerto segreto” in un luogo misterioso
Gli studenti del Nautico per il progetto "Follow me"
Gli studenti del Nautico per il progetto "Follow me"

TRIESTE - Dal 4 ottobre, gli studenti cadetti dell’Istituto tecnico nautico di Trieste sono stati arruolati come ausiliari all’ormeggio delle barche in gara. Il progetto si chiama «Follow me» e si legge «seguiteci che vi aiutiamo a ormeggiare»: è questo il compito affidato dalla Barcolana ai cinquanta giovani studenti dell’Istituto, coordinati dalla Guardia Costiera Ausiliaria. I cadetti del Nautico saranno a disposizione dei regatanti che nei prossimi giorni arriveranno a Trieste per partecipare alla Barcolana: li accoglieranno all’affaccio del Bacino San Giusto, nei pressi della Diga Vecchia, per aiutarli a ormeggiare e trovare in sicurezza il miglior modo per approdare a Trieste. 

Il programma del 5 ottobre
Alle 17:30 sarà proiettato presso il Salone degli Incanti il documentario di Pietro Spirito e Luigi Zannini, prodotto da Rai Fvg ‘I segreti del golfo’, e al museo Revoltella ci saranno invece due repliche dello spettacolo itinerante ‘Un caffè con il barone’, alle 18 e alle 19. Alle 21 è invece previsto il ‘Secret concert @ Barcolana’, in una location misteriosa e con un artista segreto. Sono previsti posti limitati per l’evento a sorpresa, le prenotazioni sono obbligatorie all’indirizzo info@vignapr.it.

‘I segreti del Golfo’
Il documentario esplora l’area che va dalla laguna di Grado alle coste della Slovenia, con immagini di repertorio e d'archivio e riprese subacquee. Si esploreranno le bellezze naturali e i misteri legati a vicende storiche. Si parte dal misterioso relitto dell’idrovolante Cant Z nelle acque slovene e dell’unica motozattera italiana sopravvissuta al secondo conflitto mondiale. Il documentario esplorerà poi il«giallo» del Mojolner, la nave ristorante il cui relitto giace nel porto di Trieste. Misteriose le dinamiche del suo affondamento, avvenuto nel 1984 durante una tempesta, e i l caso del marinaio  morto in circostanze poco chiare il 1 maggio 1971.  L’ultimo e più suggestivo elemento è il relitto del transatlantico del Rex: il più grande transatlantico italiano, affondato dall’aviazione britannica tra Isola d’Istria e Capodistria l'8 settembre 1944

‘Un caffè con il Barone’
Uno spettacolo itinerante sulla storia del Barone Revoltella e del suo magnifico palazzo: il museo Revoltella, che apre al pubblico e lo accoglie nei panni del barone in persona, che guiderà gli ospiti da una stanza all’altra, invitandoli al suo tavolo e confidandosi con loro. Il barone è stato una figura cardine della Trieste imperiale. Di umili origini, era riuscito a creare un impero economico in brevissimo tempo, un personaggio molto controverso e discusso, con un enorme ruolo nello sviluppo socio-economico di Trieste e nella costruzione del canale di Suez. 
Pasquale Revoltella sarà interpretato da Lorenzo Acquaviva, mentre Valentino Pagliei interpreterà l’amico Pietro. La regia è di Davide Del Degan e i testi a cura della compagnia. La visita prevede un numero massimo di 40 partecipanti. E’ obbligatoria la prenotazione al numero 040/6754350 Prezzi : adulti € 12,00 /bambini fino a otto anni € 2,00 / da 8 a 17 anni € 10,00.