20 luglio 2019
Aggiornato 19:30
Nell’ambito dell’operazione “Underlicensing 2”

Programmi “piratati” in uno studio di architettura: multa di 13.420 euro

Gdf denuncia i due amministratori, pena ridotta a 4463 Euro per pagamento entro 60 giorni. Un reato punibile anche con detenzione fino ai 3 anni
Sequestrato computer dalla Guardia di finanza
Sequestrato computer dalla Guardia di finanza

GORIZIA – Si chiama reato di duplicazione dei software e può essere punito con la detenzione da 6 mesi a 3 anni o una multa tra i 2.582 e i 15.493 euro. Per questo sono stati denunciati i due amministratori di uno studio di progettazione in provincia di Gorizia: utilizzavano un famoso programma sprovvisto licenza e adesso il computer, del valore di 6.710 euro, è stato posto sotto sequestro dalla Guardia di finanza.

Underlicensing 2
L’intervento è stato effettuato nell’ambito dell’operazione ‘Underlicensing 2’, per la verifica della corretta applicazione della normativa in materia di tutela del diritto d’autore.
Il sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Gorizia, Valentina Bossi, ha riconosciuto la contestazione della violazione amministrativa, che prevede una sanzione per 13.420 euro, il doppio del valore del software ‘piratato’. La multa per il reato, tecnicamente definito di ‘duplicazione di programmi per elaboratore nel merito della protezione del diritto d’autore’, si ridurranno a  4.473 euro in caso di pagamento entro 60 giorni.