20 luglio 2019
Aggiornato 19:30
L'intesa

Gli alberghi di Trieste cercano personale e si affidano al Centro per l'impiego

Il Cpi si occuperà di preselezionare dei candidati in possesso di un'istruzione superiore, di una buona conoscenza dell'inglese e, eventualmente, anche di una seconda lingua straniera. Ci supererà i colloqui avrà diritto alla formazione.
Il personale degli alberghi sarà scelto dai Cpi
Il personale degli alberghi sarà scelto dai Cpi Adobe Stock

TRIESTE - Il Centro per l'impiego di Trieste si occuperà della preselezione di personale altamente qualificato richiesto da alcuni dei più importanti alberghi di Trieste. E' quanto emerso da un incontro che si è svolto oggi nella sede di Confcommercio di Trieste alla presenza dell'Agenzia regionale per il lavoro.
«Oggi si riscontra una volta di più che un soggetto pubblico quale l'Agenzia, con i suoi Centri per l'impiego, costituisce un osservatorio e un'interfaccia privilegiato con il mercato del lavoro e con i processi formativi supportati dall'Unione europea e quindi si rivela un apprezzato canale per selezionare professionalità chiave del settore privato", ha commentato l'assessore regionale al Lavoro e alla Formazione Loredana Panariti.

Nell'incontro odierno i responsabili dei principali hotel di Trieste (Gruppo Magesta, Star Hotel, NH, Hotel Greif Maria Teresia, Hotel Continentale) hanno manifestato l'esigenza di reperire personale formato e motivato avvalendosi proprio della consulenza del Centro per l'impiego di Trieste che si occuperà di preselezionare dei candidati in possesso di un'istruzione superiore, di una buona conoscenza dell'inglese e, eventualmente, anche di una seconda lingua straniera.
Le professionalità ricercate, in questa prima fase di sperimentazione della collaborazione, saranno inserite nei settori della cucina, della sala e del ricevimento, successivamente, verranno analizzati, eventuali ulteriori fabbisogni di personale. I candidati in possesso dei prerequisiti indicati dalle aziende e iscritti al 'Piano integrato di politiche per l'occupazione e il lavoro' (Pipol), una volta preselezionati, svolgeranno dei colloqui conoscitivi al Centro per l'impiego con i responsabili degli alberghi e gli enti di formazione.

Chi supererà i colloqui di selezione avrà l'opportunità di frequentare un percorso formativo progettato su misura per gli alberghi coinvolti, finanziato dal Fondo Sociale Europeo, della durata massima di 400 ore con una parte di teoria e 130 ore di stage. A seguito del percorso formativo, i candidati più meritevoli svolgeranno un percorso di tirocinio formativo per perfezionare ulteriormente le competenze acquisite ed essere, quindi, inseriti stabilmente all'interno dell'organico aziendale.
I responsabili degli alberghi hanno espresso grande interesse per l'iniziativa poiché il fabbisogno di personale è comune a tutte le strutture e permetterà a chi frequenterà i corsi di formazione richiesti di consolidare le proprie competenze e attitudini e di lavorare nel lungo periodo nelle strutture ricettive del territorio.